Home > Riviste > Minerva Gastroenterologica e Dietologica > Fascicoli precedenti > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2008 Settembre;54(3) > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2008 Settembre;54(3):307-15

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GASTROENTEROLOGICA E DIETOLOGICA

Rivista di Gastroenterologia, Nutrizione e Dietetica


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2008 Settembre;54(3):307-15

lingua: Inglese

Epatopatia colestatica acuta indotta da ciprofloxacina e concomitante insufficienza renale: case report e revisione della letteratura

Dichiara A. J., Atkinson M., Goodman Z., Sherman K. E.

1 Division of Digestive Diseases Department of Internal Medicine University of Cincinnati, Cincinnati, OH, USA
2 Armed Forces Institute of Pathology Washington, DC, USA


PDF  


La ciprofloxacina, un antibiotico fluorochinolonico comunemente prescritto, è generalmente ben tollerato. Tuttavia, sono riportati casi di insufficienza epatica o renale associati all’uso di questo farmaco. Presentiamo il caso di un uomo di 65 anni con una storia di cardiomiopatia ischemica, trattato con ciprofloxacina (500 mg due volte al dì) per una cellulite. Dopo sei giorni di terapia, il paziente ha sviluppato ittero acuto colestatico ed insufficienza renale acuta anurica. I dati clinici, laboratoristici e anatomo-patologici suggeriscono che il paziente abbia sviluppato un danno epatico colestatico severo e reversibile indotto da ciprofloxacina ed una necrosi tubulare acuta richiedente emodialisi. Dopo due mesi dalla sospensione della ciprofloxacina, il paziente ha sospeso l’emodialisi, ritornando ai valori basali di creatinina nel giro di tre mesi. La funzionalità epatica si è normalizzata nell’arco di cinque mesi. Questo report illustra pertanto un caso di lesione epatica colestatica ed insufficienza renale correlate all’uso di ciprofloxacina. Presentiamo una revisione della letteratura riguardante lo sviluppo di epatopatia e nefropatia da ciprofloxacina. Per quanto a nostra conoscenza, questo è il primo caso riportato di danno epatico colestatico ed insufficienza renale secondari alla somministrazione di ciprofloxacina.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail