Home > Riviste > Minerva Gastroenterologica e Dietologica > Fascicoli precedenti > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2008 June;54(2) > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2008 June;54(2):225-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GASTROENTEROLOGICA E DIETOLOGICA

Rivista di Gastroenterologia, Nutrizione e Dietetica


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

CASI CLINICI  AN UPDATE ON EUS IN 2008


Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2008 June;54(2):225-8

lingua: Inglese

Perforazione digiunale secondaria a carcinoma sarcomatoide metastatico del polmone

Baldassarre E. 1, Maggi P. 2, Ramieri M. T. 3, Torino G. 2, Graziano P. 4, Barone M. 1, Siani A. 2

1 Division of Urology, Regional Hospital Aosta, Italy
2 Dept. of Surgery, San Pietro Hospital - Fatebenefratelli, Rome, Italy
3 Dept. of Pathology, San Pietro Hospital - Fatebenefratelli, Rome, Italy
4 Division of Pathology, Forlanini Hospital Rome, Italy


PDF  


Gli Autori presentano un terzo caso di perforazione del piccolo intestino da carcinoma polmonare sarcomatoide metastatico. Un uomo di 62 anni veniva sottoposto a lobecomia superiore destra a causa di un tumore polmonare infiltrante la parete toracica posteriore. L’istologia dimostrava un sottotipo pleomorfico di carcinoma sarcomatoide (pT2 pN0 cM0). Il decorso postoperatorio era regolare e successivamente il paziente veniva radiotrattato con 5000 cGY in 5 settimane. Dopo 5 mesi, il paziente veniva nuovamente ricoverato presso il departimento chirurgico per un quadro di addome acuto. Alla laparatomia, egli presentava una peritonite avanzata fibrinosa e biliare secondaria ad una singola perforazione del digiuno, situata circa 50 cm a valle dell’angolo di Treitz. La valutazione microscopica ha indicato che la massa perforata consisteva in un’infiltrazione di cellule maligne giganti, ad elevato pleomorfismo, mono e multinucleate. L’immunoistochimica, eseguita con multipli anticorpi anti-cheratina, ha dimostrato una differenziazione epiteliale delle cellule maligne, quadro compatibile con quello di un carcinoma metastatico ed in particolare con quello del primitivo tumore polmonare. In conclusione, in accordo con la letteratura, la perforazione del piccolo intestino è una rara presentazione clinica di un carcinoma polmonare metastatico ed in particolare del carcinoma sarcomatoide. Questa patologia dovrebbe essere presa in considerazione nella diagnosi differenziale dei pazienti con sintomi di addome acuto e specialmente nei soggetti con storia di carcinoma del polmone precedentemente trattato. I chirurghi dovrebbero essere consapevoli della prognosi sfavorevole di questi pazienti e scegliere un trattamento palliativo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail