Home > Riviste > Minerva Gastroenterologica e Dietologica > Fascicoli precedenti > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2008 June;54(2) > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2008 June;54(2):151-60

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GASTROENTEROLOGICA E DIETOLOGICA

Rivista di Gastroenterologia, Nutrizione e Dietetica


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  AN UPDATE ON EUS IN 2008


Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2008 June;54(2):151-60

Copyright © 2008 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Accesso e terapia sotto guida ecoendoscopica nelle patologie pancreatico-biliari

Gleeson F. C., Levy M. J.

Division of Gastroenterology and Hepatology Miles and Shirley Fiterman Centre for Digestive Diseases Mayo Clinic College of Medicine Rochester, MN, USA


PDF  


L’ecoendoscopia (EUS) si è evoluta da semplice modalità di imaging diagnostico ad uno strumento di intervento terapeutico. Essa costituisce attualmente una valida internativa (in alcuni casi preferita) alle tecniche percutanee e chirurgiche, per l’ottenimento di un accesso alla via biliare ed ai dotti pancreatici e per eseguirne un drenaggio. L’intervento EUS-guidato è in genere eseguito in seguito al fallimento di una manovra di ERCP o costituisce un’opzione nei pazienti che rifiutano l’intervento terapeutico o nei soggetti non candidati ad intervento chirurgico. I dati pubblicati dimostrano un successo tecnico complessivo nell’83% dei pazienti, con un tasso di complicanze della procedura pari al 12%. Sono attuali priorità lo sviluppo di nuove tecniche per semplificare ed abbreviare le procedure, limitare le complicanze e migliorare gli outcome. Inoltre, sono necessari dati longitudinali per determinare gli outcome a lungo termine ed il ruolo degli interventi pancreatico-biliari EUS-guidati.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail