Home > Riviste > Minerva Gastroenterologica e Dietologica > Fascicoli precedenti > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2008 June;54(2) > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2008 June;54(2):107-13

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GASTROENTEROLOGICA E DIETOLOGICA

Rivista di Gastroenterologia, Nutrizione e Dietetica


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2008 June;54(2):107-13

Copyright © 2008 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Drenaggio colecistico endoscopico trans-papillare: esperienza decennale di un sigolo centro

Pannala R., Petersen B. T., Gostout C. J., Topazian M. D., Levy M. J., Baron T. H.

Division of Gastroenterology and Hepatology Mayo Clinic, Rochester, MN, USA


PDF  


Obiettivi. Una quota dei pazienti con colecistite acuta si presenta in condizioni critiche di acuzie ed è ad elevato rischio chirurgico nel caso di colecistectomia. I dati disponibili sul drenaggio endoscopico transpapillare della colecisti (ETGBD) nella colecistite acuta sono limitati. In questo articolo viene esaminata l’esperienza decennale con l’ETGBD presso la Mayo Clinic, valutando le caratteristiche dei pazienti e della procedura.
Metodi. È stata eseguita una revisione retrospettiva del database endoscopico dal 1998 al 2007, allo scopo di identificare i pazienti sottoposti ad ETGBD. Le informazioni cliniche ed i dettagli della procedua sono stati ottenuti dal database medico eletronico.
Risultati. Dal 1998 al luglio 2007, sono stati sottoposti ad ETGBD per colecistite acuta 51 pazienti. L’età media è stata di 62±19 anni ed il 67% dei pazienti sono stati di sesso maschile. Il numero mediano di condizioni morbose concomitanti è stato pari a 2 (range 0-5) ed il 27% dei pazienti ha presentato il diabete mellito. L’indicazione predominante per l’ETGBD (78%) è stata la colecistite acuta litiasica. Uno stent colecistico è stato praticato in 33 pazienti (65%), il drenaggio nasocolecistico in 14 (27%) ed entrambe le procedure in 4 pazienti (8%). Le principali complicanze occorse sono state emorragia (4%) e complicanze sedazione-relate (4%). Fra i pazienti sottoposti a colecistectomia, la maggioranza (76%) ha richiesto una procedura a cielo aperto. Il tempo mediano trascorso fino alla colecistectomia è stato di 15 giorni (range 1-352 giorni). 4 pazienti (8%) sono deceduti per shock settico durante l’ospedalizzazione.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail