Home > Riviste > Minerva Gastroenterologica e Dietologica > Fascicoli precedenti > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2007 June;53(2) > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2007 June;53(2):209-13

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GASTROENTEROLOGICA E DIETOLOGICA

Rivista di Gastroenterologia, Nutrizione e Dietetica


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2007 June;53(2):209-13

Copyright © 2007 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Dolore addominale cronico associato alla compressione intermittente del tripode celiaco

Marcoccia A. 1, Zippi M. 2, Bruni A. 3, Salvatori F. M. 4, Badiali D. 5, Donato G. 5, Picarelli A. 5

1 Unit of Angiology Sandro Pertini Hospital, Rome, Italy
2 Unit of Gastroenterology and Digestive Endoscopy Sandro Pertini Hospital, Rome, Italy
3 Unit of Radiology Sandro Pertini Hospital, Rome, Italy
4 Department of Radiological Sciences La Sapienza University, Rome, Italy
5 Department of Clinical Sciences La Sapienza University, Rome, Italy


PDF  


Il dolore addominale ricorrente (recurrent abdominal pain, RAP), una delle cause più frequenti di intervento medico, è presente in molte malattie gastrointestinali. Solitamente nessuna alterazione strutturale e/o biochimica può, però, essere rilevata. Questa sintomatologia viene, quindi, considerata come espressione di disordini funzionali quali la sindrome dell’intestino irritabile (irritable bowel syndrome, IBS) o la dispepsia funzionale. Osservazioni precedenti suggeriscono la presenza di una rara alterazione delle arterie del tripode celiaco fra le cause possibili del RAP. Questo stato patologico è conosciuto come sindrome di Dunbar. In questo lavoro vengono presentati 2 casi di dolore addominale cronico. La prima paziente manifestava calo ponderale, la seconda anemia con carenza di ferro. Lavori recenti mostrano che pazienti con diagnosi iniziale di IBS possono essere affetti da malattia celiaca (celiac disease, CD), responsabile del loro dolore addominale. Le nostre pazienti sono state valutate per CD; la prima è risultata negativa e, quindi, è stata posta diagnosi di IBS; la seconda, affetta da CD, è stata posta a dieta priva di glutine. Nonostante le opportune terapie specifiche praticate, il dolore addominale ha continuato a persistere. Il rilievo di un soffio sistolico epigastrico della regione mesogastrica, accentuato durante l’espirazione, ha suggerito l’esistenza di una compressione del tripode celiaco (sindrome di Dunbar). Un’eco-color Doppler addominale ha confermato quest’ipotesi. Queste due osservazioni clinico strumentali suggeriscono la sindrome di Dunbar come causa di RAP. Il rilievo di un soffio sistolico addominale dovrebbe suggerire sempre l’esecuzione di un’eco-color Doppler addominale nel sospetto di una sindrome di Dunbar.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail