Home > Riviste > Minerva Gastroenterologica e Dietologica > Fascicoli precedenti > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2006 Giugno;52(2) > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2006 Giugno;52(2):215-23

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GASTROENTEROLOGICA E DIETOLOGICA

Rivista di Gastroenterologia, Nutrizione e Dietetica


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2006 Giugno;52(2):215-23

lingua: Inglese

Pharmacological therapy for the treatment of esophageal varices

Lowe R. C.

Boston University School of Medicine Boston Medical Center, MA, USA


PDF  


L’ipertensione portale è una complicanza comune della cirrosi epatica ed è responsabile di gran parte della mortalità e morbilità associata all’epatopatia avanzata. Le varici esofagee sono un aspetto comune e l’emorragia da varici esofagee ha un alto tasso di mortalità. Le terapie endoscopiche si sono dimostrate efficaci nel trattamento dei sanguinamenti attivi e per la prevenzione delle emorragie, ma diversi agenti farmacologici rappresentano un utile aiuto all’endoscopia, sia nel caso di sanguinamento acuto che nella profilassi primaria e secondaria dell’emorragia da varici. Nell’emorragia acuta gli agenti vasocostrittori, quali la vasopressina, la terlipressina, la somatostatina e l’octreotide hanno dimostrato di portare un beneficio aggiuntivo alla terapia per via endoscopica. La profilassi secondaria comprende la terapia per via endoscopica per eradicare le varici associata alla somministrazione di beta-bloccanti per via orale. La prifilassi primaria viene tipicamente attuata nei pazienti con varici medie o di grandi dimensioni e consiste nella somministrazione orale di beta-bloccanti, a volte combinati con nitrati per os. Questo lavoro rivede i principi farmacologici che stanno alla base di queste terapie e i dati derivanti dagli studi clinici che hanno consentito il loro diffuso utilizzo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail