Home > Riviste > Minerva Gastroenterologica e Dietologica > Fascicoli precedenti > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2002 Giugno;48(2) > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2002 Giugno;48(2):89-98

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GASTROENTEROLOGICA E DIETOLOGICA

Rivista di Gastroenterologia, Nutrizione e Dietetica


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2002 Giugno;48(2):89-98

lingua: Inglese

Lichen planus and hepatitis C virus infection

Gandolfo S., Carrozzo M.


PDF  


Negli ultimi 20 anni un'associazione sempre più forte fra il lichen planus (LP) e la malattia epatica cronica è stato suggerito, pricipalmente in Europa del sud ed in pazienti con il LP orale (OLP) del tipo erosivo. Quando test diagnostici sufficientemente sensibili e specifici per il virus dell'epatite C (HCV) sono diventati disponibili, parecchi studi hanno sostenuto un collegamento fra l'infezione di HCV e il LP. Lo scopo di questa lavoro è rivedere la Letteratura sul LP e sulle malattie epatiche, causate particolarmente dall'HCV.
Una ricerca Medline tramite Pub-Med è stata effettuata per gli anni 1966-2001 per identificare la letteratura sulle affezioni epatiche e sull'infezione da HCV in pazienti con LP. Tutti gli articoli trovati sono stati rivisti criticamente.
La Letteratura disponibile suggerisce che il LP, principalmente, OLP può essere associato significativamente con l'infezione da HCV in Italia, la Spagna, Giappone, USA, mentre in Francia e la Germania i dati sono controversi ed in Olanda e nel Regno Unito i pazienti studiati non hanno mostrato una significativa associazione. Queste differenze geografiche potrebbero essere parzialmente correlate all'endemicità dell'HCV ed in parte dovute a fattori immunogenetici poiché l'allele HLA-DR6 è stato trovato con maggiore frequenza in pazienti italiani con l'infezione da HCV e lichen orale. Tuttavia l'alta prevalenza di OLP trovata recentemente in pazienti britannici HCV-infetti suggerisce che in paesi con bassa prevalenza di infezione da HCV, il lichen dovrebbe essere probabilmente cercato nei pazienti epatopatici piuttosto che ricercare l'infezione di HCV nei pazienti con LP. Le sequenze virali dell'HCV sono state trovate poi in campioni orali dei pazienti con e senza il LP, suggerendo fortemente la possibilità che l'HCV possa partecipare allo sviluppo delle lesioni orali, ma probabilmente attraverso un ancora sconosciuto meccanismo immunologico.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail