Home > Riviste > Minerva Gastroenterologica e Dietologica > Fascicoli precedenti > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2000 September;46(3) > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2000 September;46(3):175-92

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GASTROENTEROLOGICA E DIETOLOGICA

Rivista di Gastroenterologia, Nutrizione e Dietetica


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI SPECIALI  


Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2000 September;46(3):175-92

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Relevance of information in informed consent to digestive endoscopy

Stroppa I.


PDF  


L'endoscopia digestiva, tra le metodiche strumentali, rappresenta un'indagine diagnostica e terapeutica di largo impiego, con problemi etici e medico-legali legati alla sua esecuzione. Si è pertanto voluto riconsiderare, anche alla luce dell'attuale rapporto medico-paziente, il significato rilevante dell'informazione preventiva del paziente, indispensabile per ottenere il suo consenso alla prestazione medica. Lo scopo del presente lavoro è quello di fornire, con l'introduzione di nuove schede informative e modificando le modalità della loro distribuzione, le adeguate conoscenze per chi si sottopone ad esame endoscopico, senza incidere in modo negativo sul suo stato d'ansia. Inoltre si è cercato di responsabilizzare maggiormente, nell'informazione del malato, la figura del medico richiedente l'indagine e di sottolineare in caso di complicanza l'importanza del comportamento dell'endoscopista, cui non deve sfuggire di ottenere un nuovo consenso informato prima di sottoporre il paziente a qualsiasi atto rivolto al trattamento della stessa complicanza. Questi aspetti medico-legali possono, se ignorati, configurare la responsabilità del medico sia in ambito civile che penale.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail