Home > Riviste > Minerva Gastroenterologica e Dietologica > Fascicoli precedenti > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2000 Marzo;46(1) > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2000 Marzo;46(1):35-44

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GASTROENTEROLOGICA E DIETOLOGICA

Rivista di Gastroenterologia, Nutrizione e Dietetica


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2000 Marzo;46(1):35-44

lingua: Italiano

Il malassorbimento: attualità sull'orientamento diagnostico

Valentini G., Capristo E., De Vitis I., Gasbarrini G.


PDF  


Lo scopo di questo lavoro è inquadrare il problema del malassorbimento, elencandone le cause principali e le metodiche attualmente utilizzate per valutarlo, basandoci soprattutto sui dati della letteratura e sull'esperienza raccolta presso l'Istituto di Medicina Interna e Geriatria dell'UCSC. Per malassorbimento si intende il difettoso attraversamento della mucosa intestinale da parte dei prodotti della normale digestione (definizione, questa, che esclude il grosso capitolo della maldigestione). Fra tutte le metodiche con cui è possibile studiare il problema, si farà riferimento a quelle più comunemente utilizzate, dando la giusta importanza a due strumenti per noi fondamentali e a disposizione di tutti: l'anamnesi e l'esame obiettivo. Ci siamo resi conto, infatti, come di fronte a una condizione di malassorbimento vengano richieste moli di esami, non solo costosi ma a volte anche mal tollerati dal paziente, proprio a causa della mancanza di un giusto orientamento diagnostico che solo una buona anamnesi e un attento esame obiettivo può dare. Proponiamo infine delle linee guida, costruite soprattutto in base all'esperienza da noi raccolta, da seguire di fronte a un paziente con sospetto malassorbimento.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail