Home > Riviste > Esperienze Dermatologiche > Fascicoli precedenti > Esperienze Dermatologiche 2014 March;16(1) > Esperienze Dermatologiche 2014 March;16(1):13-5

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ESPERIENZE DERMATOLOGICHE

Rivista di Dermatologia


Journal of Istituto Dermatologico San Gallicano
Official Journal of the Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani - A.D.O.I.
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus

 

CASI CLINICI  


Esperienze Dermatologiche 2014 March;16(1):13-5

Copyright © 2014 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Psoriasi indotta dalla somministrazione del certolizumab: descrizione di due casi clinici

Colasanti P. 1, Tirri E. 2, Cordedda M. 1, Maione F. 1, Spanò G. 1, Zanchini R. 1, Mozzillo R. 1

1 Presidio Ospedaliero S. Gennaro, ASL Napoli 1 Centro, UOSD di Dermatologia, Napoli, Italia; 2 Presidio Ospedaliero S. Giovanni Bosco, Napoli ASL Napoli 1 Centro, UOSD di Reumatologia, Napoli, Italia


PDF  


La comparsa di manifestazioni psoriasiche in pazienti in terapia con farmaci diretti contro il tumor necrosis factor-alpha (TNF-α), viene definito “effetto paradosso”, in quanto caratterizzato dallo sviluppo ex novo della psoriasi indotto dall’utilizzo di farmaci indicati nel trattamento della stessa dermopatia. Gli autori riportano due casi di psoriasi comparsa ex novo in pazienti affetti da artrite reumatoide in seguito a terapia con certolizumab pegol (Cimzia®), frammento Fab di un anticorpo ricombinante umanizzato diretto contro il TNF-α coniugato con glicole propilenico. In entrambi i casi l’anamnesi familiare o personale risultava negativa per psoriasi. Il possibile sviluppo di psoriasi indotto dall’utilizzo degli anti TNF-α va tenuto ben presente nella pratica clinica, anche in relazione al sempre più diffuso utilizzo di tali farmaci.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail