Home > Riviste > Esperienze Dermatologiche > Fascicoli precedenti > Esperienze Dermatologiche 2013 Marzo;15(1) > Esperienze Dermatologiche 2013 Marzo;15(1):23-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ESPERIENZE DERMATOLOGICHE

Rivista di Dermatologia


Journal of Istituto Dermatologico San Gallicano
Official Journal of the Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani - A.D.O.I.
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus

 

CASI CLINICI  


Esperienze Dermatologiche 2013 Marzo;15(1):23-6

lingua: Italiano

Il pilomatricoma: una diagnosi spesso solo postoperatoria

Peccerillo F. 1, Di Caterino P. 1, Pitruzzella D. 1, Battarra V. C. 1, Boccia L. 2

1 UOSD Dermatologia Oncologica e Chirurgia delle Neoformazioni Cutanee, Azienda Ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta;
2 AORN Dermatologia Caserta, Caserta, Italia


PDF  


Il pilomatricoma è un tumore benigno sottocutaneo di origine annessiale, tipico dell’età infantile, che appare come un nodulo unico, asintomatico, localizzato più spesso al viso, raramente al tronco e al collo. All’ecografia si mostra ipoecogeno con ecostruttura disomogenea a causa di numerose calcificazioni. Il modello dermoscopico più frequente, sebbene non caratteristico, dei pilomatricomi presenta strutture irregolari biancastre e vasi polimorfi atipici. Il gold standard diagnostico è dato dalla biopsia: il sospetto clinico, ecografico e dermoscopico, va confermato istologicamente, dopo l’escissione chirurgica della lesione.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail