Home > Riviste > Esperienze Dermatologiche > Fascicoli precedenti > Esperienze Dermatologiche 2011 December;13(4) > Esperienze Dermatologiche 2011 December;13(4):175-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ESPERIENZE DERMATOLOGICHE

Rivista di Dermatologia


Journal of Istituto Dermatologico San Gallicano
Official Journal of the Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani - A.D.O.I.
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus

 

CASI CLINICI  


Esperienze Dermatologiche 2011 December;13(4):175-7

lingua: Inglese

Sifilide oculare in un giovane paziente con HIV

Di Landro A. 1, Fontana P. 2, Barcella A. 1, D’Anna G. 1, Foiadelli L. 1, Imberti G. 1, Marchesi G. 1

1 USC Dermatologia, Ospedali Riuniti di Bergamo, Università degli Studi di Milano, Milano, Italia
2 USC Oculistica Ospedali Riuniti di Bergamo, Bergamo, Italia


PDF  


La riemergenza della sifilide che si è registrata in tutti i paesi occidentali in questi ultimi anni, soprattutto nelle aree urbane e in persone a rischio per una coinfezione con l’HIV, ha favorito l’aumento anche della sifilide oculare, che era diventata molto rara dopo l’avvento della penicillina. L’interessamento dell’occhio può essere eterogeneo e difficile da diagnosticare dalla sola presentazione clinica; ogni segmento dell’occhio può essere interessato, dalla cornea al nervo ottico. L’iridociclite è la manifestazione in genere più frequente della sifilide secondaria; è comunque caratteristica una varietà di manifestazioni cliniche che ricordano altre malattie, per cui la sifilide oculare è conosciuta come “la grande imitatrice”. Descriviamo il caso di un giovane di 24 anni che ha accusato un’improvvisa fotofobia con congiuntivite dell’occhio destro, senza alcuna manifestazione cutanea o dei genitali, nel quale si è diagnosticata una cheratocongiuntivite luetica e contemporaneamente la positività all’HIV; malgrado si sia effettuata una terapia penicillinica e.v. protratta per 12 giorni si è avuto una perdita quasi completa del visus. La sua giovane partner è risultata infettata dalla lue, ma non dall’HIV. Questa rara manifestazione dell’infezione luetica viene discussa.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail