Home > Riviste > Esperienze Dermatologiche > Fascicoli precedenti > Esperienze Dermatologiche 2011 June;13(2) > Esperienze Dermatologiche 2011 June;13(2):79-83

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ESPERIENZE DERMATOLOGICHE

Rivista di Dermatologia


Journal of Istituto Dermatologico San Gallicano
Official Journal of the Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani - A.D.O.I.
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus

 

CASI CLINICI  


Esperienze Dermatologiche 2011 June;13(2):79-83

lingua: Italiano, Inglese

Un caso di papillomatosi confluente e reticolata di Gougerot-Carteaud

Celasco M. 1, Zavattaro E. 1, Veronese F. 1, Bornacina G. 1, Valente G. 2, Colombo E. 1

1 Clinica Dermatologica, Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale, Università degli Studi del Piemonte, Orientale Amedeo Avogadro, Novara, Italia
2 Clinica di Anatomia Patologica, Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale, Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro, Novara, Italia


PDF  


La papillomatosi confluente e reticolata di Gougerot-Carteaud (CRP) è una patologia rara, la cui causa è ancora sconosciuta, caratterizzata dalla presenza di papule cheratosiche che confluiscono a formare lesioni con un pattern reticolare. L’eziopatogenesi più accreditata è quella legata a un disturbo della cheratinizzazione e risulta dibattuto il ruolo dell’infezione da parte di lieviti e se questo rappresenti il primum movens della patologia o se si tratti di un evento secondario. Si è presentato alla nostra attenzione un giovane ragazzo di 13 anni con un quadro tipico di CRP, confermato dall’esame istologico, che ha evidenziato inoltre presenza di spore fungine, mentre l’esame micologico diretto e quello colturale sono risultati negativi. Il trattamento con itraconazolo non ha prodotto miglioramenti, mentre l’impiego di tretinoina ha migliorato il quadro clinico. La presenza delle spore solo all’esame istologico non ci ha permesso di escludere il ruolo del fungo quale agente causale, sebbene il miglioramento clinico ottenuto solo con la tretinoina farebbe propendere maggiormente per un difetto della cheratinizzazione.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail