Home > Riviste > Esperienze Dermatologiche > Fascicoli precedenti > Esperienze Dermatologiche 2011 Marzo;13(1) > Esperienze Dermatologiche 2011 Marzo;13(1):7-15

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ESPERIENZE DERMATOLOGICHE

Rivista di Dermatologia


Journal of Istituto Dermatologico San Gallicano
Official Journal of the Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani - A.D.O.I.
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus

 

DERMATOPATOLOGIA  


Esperienze Dermatologiche 2011 Marzo;13(1):7-15

lingua: Inglese, Italiano

Le dermatosi invisibili “viste” dal dermatopatologo: parte II

Tomasini C., Butera A. C.

Clinica Dermatologica, Dipartimento di Scienze Biomediche e Oncologia Umana, Università degli Studi di Torino, Torino, Italia


PDF  


Dal punto di vista del dermatopatologo, le dermatosi invisibili comprendono un ampio spettro di disordini cutanei caratterizzati dalla notevole discrepanza tra un eclatante quadro clinico e un modesto quadro istopatologico che simula la cute normale. In questi casi, la diagnosi corretta può essere formulata con il ricorso a metodi e strategie basate sull’analisi microscopica accurata, insieme al confronto anatomo-clinico, all’utilizzo di colorazioni speciali e/o all’immunoistochimica. In questo lavoro viene presentata una lista aggiornata delle dermatosi invisibili, con intento di meglio assistere il dermatopatologo messo di fronte a questa problematica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail