Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2013 Dicembre;148(6) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2013 Dicembre;148(6):661-5

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2013 Dicembre;148(6):661-5

lingua: Inglese

Efficacia di un integratore alimentare nel miglioramento dei parametri della sindrome metabolica in pazienti affetti da psoriasi da moderata a severa durante il trattamento anti-TNFα

Skroza N., Proietti I., Bernardini N., La Viola G., Nicolucci F., Pampena R., Tolino E., Zuber S., Mancini M. T., Soccodato V., Balduzzi V., Potenza C.

Department of Dermatology “Daniele Innocenzi” Sapienza University of Rome, Polo Pontino, Rome, Italy


PDF  


Obiettivo. La psoriasi è una patologia infiammatoria sistemica a prevalente impegno cutaneo, frequentemente associata a condizioni quali la sindrome metabolica. Recentemente è stato dimostrato come le citochine infiammatorie rilasciate dal tessuto adiposo influenzino in maniera significativa la risposta alla terapia e la severità delle manifestazioni cliniche.
Metodi. Abbiamo condotto uno studio in aperto controllato randomizzato per valutare l’efficacia di un nutraceutico a base di coenzima Q10, olio di krill, acido lipoico, resveratrolo, olio di semi di vite rossa, vitamina E e selenio in 40 pazienti affetti da psoriasi e sindrome metabolica in trattamento con etanercept. I 40 pazienti arruolati sono stati divisi in due bracci, il primo continuando la terapia in corso con etanercept 50 mg/settimana, il secondo integrando tale terapia con il nutraceutico. Risultati. Dopo un periodo di 3 mesi si è osservato un miglioramento significativo del colesterolo HDL e dei trigliceridi, sia confrontando i due bracci che nel braccio trattato con il nutraceutico.
Conclusioni. I risultati mostrano come l’introduzione di un nutraceutico nella terapia con etanercept in pazienti affetti da psoriasi e sindrome metabolica potrebbe aiutare a ripsristinare il profilo lipidico, contribuendo nel lungo termine al miglioramento della psoriasi e alla diminuzione del rischio cardiovascolare.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

concetta.potenza@uniroma1.it