Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2013 Dicembre;148(6) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2013 Dicembre;148(6):603-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

  MICOLOGIA: UN AGGIORNAMENTO


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2013 Dicembre;148(6):603-8

lingua: Inglese

Onicomicosi e tinea pedis in pazienti con piede diabetico

Papini M. 1, Cicoletti M. 1, Fabrizi V. 1, Landucci P. 2

1 Terni Dermatologic Clinic, University of Perugia S. Maria Hospital, Terni, Italy;
2 Internal Medicine, Belcolle Hospital, Viterbo, Italy


PDF  


Il diabete mellito è una malattia che affligge tutte le età e tutte le classi socio-economiche e che mostra un’incidenza in rapido incremento in tutto il mondo. Il cosidetto piede diabetico è una delle complicanze più gravi e complesse che si possono osservare nei pazienti diabetici. Le infezioni fungine possono contribuire ad aggravare i problemi connessi con il piede diabetico. Scopo di questo studio è stato quello di valutare la frequenza delle infezioni fungine della cute del piede e delle unghie in un gruppo di 75 soggetti con piede diabetico rispetto ad un adeguato gruppo di controllo. La presenza di onicomicosi è stata accertata nel 53,3% dei pazienti diabetici, mentre micosi della cute del piede era presente nel 46.7% dei casi, con una prevalenza di ciascuna infezione statisticamente significativa. Almeno un tipo di infezione fungina del piede era presente nel 69,3% dei diabetici, mostrando una differenza altamente significativa (P<0,001) rispetto al gruppo di controllo. I miceti più spesso isolati da unghie e cute erano Trichophyton rubrum e Trichophyton interdigitale, mentre in circa 1/3 dei casi i miceti responsabili di onicomicosi sono risultati essere Candida spp, Fusarium spp, Aspergillus spp e altre muffe. Onicomicosi e tinea pedis sono risultate statisticamente più frequenti nei pazienti che avevano subito precedenti amputazioni di uno o più dita dei piedi. I risultati di questo studio confermano l’elevata prevalenza di micosi della cute e delle unghie nei pazienti con piede diabetico, ma indicano anche che queste infezioni sono ancora ampiamente sottovalutate nei soggetti diabetici. È auspicabile, quindi, un più attento controllo clinico e micologico del paziente con piede diabetico, così da individuare e trattare precocemente le eventuali infezioni fungine e prevenire le potenziali complicanze ad esse correlate.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

manuela.papini@unipg.it