Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2013 August;148(4) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2013 August;148(4):413-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

  PANNICULITE: LO SPETTRO DELLE DIAGNOSI E LA DIAGNOSI DIFFERENZIALE


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2013 August;148(4):413-7

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Eritema nodoso

Passarini B., Infusino S. D.

Department of Specialized, Experimental and Diagnostic Medicine, Dermatology, Alma Mater Studiorum University of Bologna Bologna, Italy


PDF  


L’eritema nodoso è una dermatosi infiammatoria acuta caratterizzata da noduli dolorosi generalmente simmetrici e non ulcerativi, localizzati principalmente alla superficie estensoria degli arti inferiori. I noduli, dovuti a panniculite settale, sono spesso accompagnati da febbre e risolvono senza sequele permanenti. Un’ artralgia si verifica in più del 50% dei pazienti e inizia durante la fase eruttiva o precede l’eruzione di 2-4 settimane. L’eritema nodoso si presume essere una reazione di ipersensibilità e può verificarsi in associazione con diverse malattie sistemiche o terapie farmacologiche sebbene in alcuni casi possa essere idiopatico. Le cause più comuni di eritema nodoso sono l’infezione streptococcica nei bambini e l’infezione da streptococco e la sarcoidosi negli adulti. Il picco di incidenza si verifica tra i 18 e i 34 anni. La distribuzione per età e sesso varia a seconda dell’ eziologia e della razza e le donne sono colpite più spesso degli uomini. È possibile distinguere tra una forma acuta e una cronica di eritema nodoso. Nella forma acuta, è possibile distinguere una fase iniziale e una fase tardiva, sia clinicamente che istologicamente. Gli esami di laboratorio e strumentali da effettuare in caso di eritema nodoso sono vari e sono volti ad individuare eventuali malattie scatenanti sottostanti. L’ eritema nodoso è una malattia autorisolutiva, per cui la terapia è spesso solo sintomatica. Anche se l’eritema nodoso risponde rapidamente agli steroidi sistemici, in molti casi il loro uso non è raccomandato, né necessario; di solito è sufficiente utilizzare FANS (per esempio, acido acetil salicilico, ibuprofene, naprossene, indometacina).

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

salvatore.infusino@gmail.com