Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2012 April;147(2) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2012 April;147(2):161-9

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

  NOVITÀ IN DERMATOLOGIA


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2012 April;147(2):161-9

lingua: Inglese

Prurito cronico

Ständer S., Grundmann S. A.

Department of Dermatology, Competence Center Chronic Pruritus, University Hospital Münster, Münster, Germany


PDF  


Il prurito cronico è uno dei principali disturbi cutanei, associato a un elevato peso della patologia e a una qualità della vita considerevolmente compromessa. Il prurito cronico (>6 settimane di durata) può presentarsi in un’ampia gamma di patologie, incluse quelle dermatologiche, sistemiche, neurologiche, psicosomatiche/psichiatriche e ginecologiche in ogni gruppo d’età (bambini, adulti, donne gravide e pazienti anziani). L’assistenza medica dei pazienti affetti da prurito cronico è migliorata notevolmente negli ultimi anni (14). Sebbene la ricerca nella neurobiologia del prurito cronico non sia riuscita a individuare i meccanismi soggiacenti a tale patologia, essa ha portato alla consapevolezza che la gestione dei pazienti con prurito cronico necessita di una strategia separata, diversa dalla terapia della patologia soggiacente. La terapia antipruritica è ancora basata sui regimi sintomatici ed è necessario adottare urgentemente terapie bersaglio-specifiche.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

sonja.staender@uni-muenster.de