Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2012 February;147(1) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2012 February;147(1):45-63

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,311


eTOC

 

  NOVITÀ IN DERMATOLOGIA


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2012 February;147(1):45-63

Copyright © 2012 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Applicazioni cosmetiche della scleroterapia

Duffy D. M.

Dermatology, Medicine, University of Southern California, Los Angeles, CA, USA


PDF  


Lo scopo di questo studio è stato di ampliare le prospettive dei medici riguardanti lo scopo, la sicurezza e l’efficacia della scleroterapia nel trattamento delle vene esteticamente poco attraenti e di altre patologie che coinvolgono una grande varietà di aree anatomiche. L’autore ha redatto una review in cui vengono presentati i risultati ottenuti praticando scleroterapia estetica sia per le vene sia per altre applicazioni. Il presente studio coinvolge centinaia di pazienti trattati con flebologia privata nell’arco di 33 anni insieme a una breve review della letteratura pertinente. Poiché il trattamento delle vene dilatate che coinvolgono il dorso delle mani e il volto è raramente discusso, ma ampiamente praticato, il trattamento stesso viene posto in evidenza. Viene inoltre recensita l’utilità, in gran parte storica, della scleroterapia per altre applicazioni. Come per le vene degli arti inferiori, si è verificata una notevole variabilità sia a livello regionale che da paziente a paziente in termini di sensibilità agli sclerosanti e di risposta al trattamento. Tuttavia, la scleroterapia effettuata per scopi estetici ha regolarmente prodotto risultati soddisfacenti in varie applicazioni e per una molteplicità di aree. Complicanze potenzialmente serie e insuccessi nel trattamento sono stati rari in pazienti opportunamente selezionati. La soddisfazione del paziente, con poche eccezioni, è stata uniformemente elevata. L’aggiunta della scleroterapia estetica a una prassi flebologica stabilita può essere un’applicazione premiante e altamente soddisfacente di questa tecnica versatile. Le aree da trattare, la tipologia di lesione e la natura estetica di questa terapia incide su ogni aspetto del trattamento; legale, etico e procedurale. L’esperienza suggerisce che ogni area e tipo di lesione trattata mostra segni prevedibili di risposta e di rischio. La variazione dei risultati del trattamento delle vene, a seconda dell’area anatomica trattata, può riflettere: 1) processi di adattamento evolutivo che hanno prodotto vene adatte alle diverse aree; 2) differenze nei modelli di reclutamento delle citochine e nei processi apoptotici. Va inoltre notato che le complicanze potenziali riguardano condizioni di aree specifiche di anastomosi venosa, nervi, strutture vitali e la complessità dell’architettura arteriosa.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

info@drdavidmduffy.com