Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2011 December;146(6) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2011 December;146(6):497-500

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,311


eTOC

 

CASI CLINICI  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2011 December;146(6):497-500

Copyright © 2011 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Sindrome di Lyell e ticlopidina

Strippoli D. 1, Russo G. 1, Simonetti V. 1, Motolese A. 2

1 Department of Dermatology, Lecco Hospital, Lecco, Italy, Department of Dermatology; 2 Macchi Hospital, Varese, Italy


PDF  


La ticlopidina è un farmaco antitrombotico frequentemente usato in pazienti affetti da cardiomiopatie e da patologie tromboemboliche. Potenziali effetti indesiderati, osservati più frequentemente, sono diarrea, discrasie ematologiche e rash cutanei. Il caso da noi descritto riguarda un anziano paziente in terapia con ticlopidina per la profilassi di attacchi ischemici transitori in cui si è verificata una necrolisi tossica epidermica (toxic epidermal necrolysis, TEN). Abbiamo analizzato gli aspetti clinici ed istopatologici per formulare una corretta diagnosi, ed effettuata terapia con immunoglobuline ad alti dosaggi per somministrazione endovenosa. Nonostante le sopravvenute complicanze di tipo renale, la terapia ha portato al pieno recupero del quadro clinico.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

alberico.motolese@ospedale.varese.it