Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2011 Ottobre;146(5) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2011 Ottobre;146(5):321-5

ULTIMO FASCICOLOGIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2011 Ottobre;146(5):321-5

lingua: Inglese

Efficacia di una lozione topica idratante ed emolliente con 10% di urea ISDIN® e dexpantenolo (Ureadin Rx 10) nel trattamento della xerosi e del prurito cutanei nei pazienti dializzati: studio prospettico in aperto pilota

Castello M. 1,2, Milani M. 2

1 Private practioner, Pavia, Italy;
2 Private practioner, Milan, Italy


PDF  ESTRATTI


Obiettivo. La secchezza cutanea e il prurito sono frequenti complicanze in corso di insufficienza renale cronica (IRC) necessitante dialisi. Queste alterazioni cutanee si osservano in quasi il 80% dei pazienti sottoposti a dialisi. La secchezza e il prurito cutaneo sono spesso segni e sintomi particolarmente disturbanti per questi pazienti e influiscono sulla qualità di vita, influenzando negativamente l’entità e la qualità del sonno. La patogenesi della secchezza cutanea (SC) e del prurito in corso di nefropatia terminale e dialisi è multifattoriale. Non vi sono attualmente trattamenti risolutivi per la secchezza cutanea e il prurito associati a insufficienza renale terminale necessitante terapia dialitica. In genere gli emollienti e gli idratanti topici sono comunemente utilizzati per trattare la secchezza e il prurito in questi pazienti. L’urea, per le sue caratteristiche idratanti, emollienti e cheratolitiche è ampiamente utilizzata in dermatologia nelle condizioni cutanee caratterizzata da xerosi. Recentemente è stata introdotta la nuova formulazione di una lozione idratante a base di 10% urea ISDIN® arricchita con dexpantenolo (Ureadin Rx 10; ISDIN, Spagna) (URx 10). Non sono disponibili al momento dati relativi alla efficacia e alla tollerabilità di questa formulazione nel trattamento della SC e del prurito associati ad IRC e dialisi. In uno studio prospettico in aperto pilota è stata valutata l’efficacia di URx 10 nel trattamento della secchezza cutanea e nel prurito in pazienti dializzati.
Metodi. Sono stati arruolati, previo consenso informato scritto, 15 pazienti (3 uomini e 12 donne; età media 66 anni) in trattamento dialitico da almeno tre anni a seguito di malattia renale cronica terminale. I pazienti sono stati trattati con URx lozione applicata due volte al giorno nelle aree maggiormente affette da secchezza e prurito (in genere gli arti superiori ed inferiori) per quattro settimane consecutive. Gli end-point dello studio sono stati: la valutazione tramite SRRC score (scala da 0 a 4) (uno score valutante la desquamazione, la rugosità e le fessurazioni cutanee) e lo score del prurito (SP) (scala da 0 a 3) al basale dopo 2 e dopo 4 settimane di trattamento.
Risultati. Il valore medio (SD) del SRRC score al basale è risultato di 5 (2,3). Il trattamento con URx ridotto significativamente (P=0,0001) SRRC score a 1,6 (2,1) dopo 2 settimane e a 0,9 (1,2) dopo quattro settimane. Il trattamento con URx ha ridotto significativamente (P=0,008) anche SP da 1 al basale a 0,2 e a 0,06 dopo due e quattro settimane rispettivamente. La tollerabilità all’appicazione è risultata buona o eccellente in 14 soggetti. Un paziente ha riferito leggera e transitoria sensazione di bruciore all’applicazione del prodotto.
Conclusioni. In questo studio pilota l’applicazione di una lozione a base di 10% urea ISDIN® arricchita con dexpantenolo in soggetti dializzati ha indotto una significativa riduzione della secchezza cutanea (-82%) e del prurito (-94%). Nuovi studi randomizzati e controllati sono necessari per confermare tali risultati.

inizio pagina