Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2011 April;146(2) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2011 April;146(2):95-101

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2011 April;146(2):95-101

Copyright © 2011 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Il sistema “Phone and Mail” in teledermatologia per pazienti psichiatrici cronici

Vezzoni G. M. 1, Guazzelli M. 2, Barachini P. 1

1 Dermatologic Clinic, Department of Surgery, University of Pisa, Pisa, Italy;
2 Clinical Psychology, Department of Psychiatry, Neurobiology, Pharmacology e Biotechnologies, University of Pisa, Pisa, Italy


PDF  


Obiettivo. Obiettivo del presente studio è stato quello di mettere a punto e valutare un nuovo metodo teledermatologico, denominato “Phone and Mail”, che metta assieme un’ alta di accuratezza diagnostica, comparabile a quella del metodo “Store and Forward”, con un’ alta maneggevolezza, comparabile a quella della video chiamata.
Metodi. Abbiamo usato cellulari di ultima generazione con accesso internet a larga banda alla rete HSDPA per video chiamare e per inviare tramite e-mail immagini ad alta definizione, scelte dallo specialista a distanza durante la videochiamata, in tempi comparabili a quelli di un accesso internet da postazione fissa. Abbiamo valutato l’affidabilità diagnostica, la compliance del metodo e la sua efficacia rispetto al follow-up ambulatoriale tradizionale.
Risultati. Abbiamo trovato una concordanza statisticamente significativa sia tra l’osservazione diretta e quella in videochiamata, che tra l’osservazione diretta e quella su immagini ad alta definizione. La Spearman Rank Correlation ha mostrato una più alta correlazione tra l’osservazione diretta e quella su immagini ad alta definizione che tra l’ osservazione diretta e quella in videochiamata, come anche percepito soggettivamente dagli sperimentatori. La compliance è stata positiva e l’efficacia in linea con quella ambulatoriale.
Conclusioni. In conclusione, il metodo “Phone and Mail” può essere visto come capace di mettere assieme la necessaria precisione diagnostica ed efficacia con un alto grado di praticità e semplicità, grazie alla facilità di uso del cellulare che è alla portata di tutti, con l’ubiquità del suo utilizzo, con la rapidità di diagnosi, praticamente in tempo reale, e con il basso costo del sistema.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

gianmarcovezzoni@yahoo.com