Ricerca avanzata

Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2011 Febbraio;146(1) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2011 Febbraio;146(1):31-45

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOGIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse

Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0392-0488

Online ISSN 1827-1820

 

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2011 Febbraio;146(1):31-45

PSORIASI 

Psoriasi giovanile: sforzi gratificanti della dermatologia e pediatria contemporanee

Radtke M. A. 1, Fölster-Holst R. 2, Beikert F. 1, Herberger K. 1, Augustin M. 1

1 CVderm – German Center for Health Services Research in Dermatology, University Medical Center of Hamburg, Germany;
2 Department of Dermatology, University of Kiel, Germany

La psoriasi nell’infanzia è un’entità ben conosciuta, differente in molti aspetti dalla psoriasi a insorgenza adulta. Recenti studi provenienti dalla Germania, dove sono stati studiati 33 981 pazienti affetti da psoriasi identificati a partire da un database di circa 1,3 milioni di persone non selezionate di un sistema di assicurazione sanitaria tedesco, hanno evidenziato un tasso complessivo di 0,71% nei bambini di età inferiore ai 18 anni. I tassi di prevalenza aumentano in maniera lineare dal 0,2% all’età di un anno fino a 1,2% all’età di 18 anni. Sebbene i diversi tipi di psoriasi siano presenti sia nei bambini che negli adulti, il decorso individuale della patologia e la sua distribuzione sono differenti. Il tasso complessivo di comorbilità nei pazienti psoriasici di età inferiore ai 20 anni è il doppio rispetto alle persone non affette da psoriasi. Il trattamento dei bambini con psoriasi rimane tuttora difficile e rappresenta uno dei campi di ricerca più gratificanti nella dermatologia contemporanea, poiché la psoriasi si può presentare sia con sintomi articolari sia cutanei. Un approccio interdisciplinare con il pediatra, il dermatologo e il reumatologo è fondamentale. L’etiologia multifattoriale della malattia ha portato allo sviluppo di un’ampia varietà di diversi trattamenti, fornendo ai medici clinici una moltitudine di opzioni che devono essere applicate in base all’età del paziente e alla severità dei sintomi. La disponibilità di una cura adeguata della psoriasi giovanile dipende in gran parte da una precisa conoscenza dello spettro di gravità e dal carico imposto dalla patologia.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina