Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2010 Agosto;145(4) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2010 Agosto;145(4):491-507

ULTIMO FASCICOLOGIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

REVIEW  FOTOBIOLOGIA


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2010 Agosto;145(4):491-507

lingua: Inglese

Terapia fotodinamica: meccanismo d’azione e ruolo nel trattamento delle patologie cutanee

Allison R. R., Sibata C. H.

Department of Radiation Oncology, The Brody School of Medicine at East Carolina University, Greenville, NC, USA


PDF  ESTRATTI


La combinazione dell’ablazione della lesione con un eccellente risultato cosmetico ha permesso alla terapia fotodinamica (photodynamic therapy, PDT) di rivestire un ruolo sempre più importante nel trattamento di diverse patologie della cute. Attualmente, la PDT impiega un agente fotosensibilizzante che, quando viene attivato dall’energia della luce, crea una reazione fotodinamica che è citotossica e vasculotossica. La relativa semplicità della terapia associata alla sua possibilità di ottenere elevati tassi di risposta hanno permesso alla PDT di avere una ampia diffusione in tutto il mondo, non soltanto per indicazioni oncologiche, ma sempre più frequentemente per indicazioni non oncologiche. In questo articolo, gli autori rivedono il meccanismo d’azione della PDT e sottolineano i variabili risultati clinici riportati nella letteratura peer reviewed.

inizio pagina