Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2010 June;145(3) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2010 June;145(3):323-44

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,311


eTOC

 

REVIEW  DERMATOPATOLOGIA


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2010 June;145(3):323-44

Copyright © 2010 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Linfoma cutaneo a cellule T: importanti strumenti diagnostici

Edsall L. C., Patterson J. W.

Department of Pathology, Division of Dermatopathology, University of Virginia, Charlottesville, VA, USA


PDF  


I linfomi cutanei a cellule T costituiscono un gruppo complesso di patologie con caratteristiche cliniche e genotipiche eterogenee. Tra queste, la micosi fungoide rappresenta il sottotipo più frequente. La diagnosi di queste patologie rimane tuttora complessa a causa delle loro differenti presentazioni cliniche e sottili caratteristiche microscopiche. La valutazione clinica attualmente si basa su criteri clinici, in combinazione con studi istochimici, immunologici e molecolari. Recenti algoritmi che sono stati proposti utilizzano criteri che incorporano ciascuno di questi approcci. Questa revisione si focalizza sugli strumenti e sulle tecniche utilizzate per la diagnosi dei linfomi cutanei a cellule T classificati secondo i più recenti criteri della World Health Organization/European organization for Research and Treatment of cancer (WHO/EORTC). Particolare enfasi verrà posta sulla micosi fungoide e sulla sindrome di Sézary. Le caratteristiche chiave che facilitano l’interpretazione clinica e microscopica verranno sottolineate, come pure viene proposta una sinopsi sui progressi effettuati nell’impiego di tecniche come l’immunoistochimica, la flussocitometria e il riarrangiamento genetico. Gli autori prenderanno anche in considerazione alcuni nuovi approcci recentemente riportati in letteratura che indagano queste complesse patologie a livello molecolare e genetico.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

lcedsall@gmail.com