Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2009 August;144(4) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2009 August;144(4):463-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,311


eTOC

 

  OPTIMIZING MANAGEMENT ON NON-MELANOMA SKIN CANCERS


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2009 August;144(4):463-6

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Gli effetti delle vacanze estive e dell’esposizione solare sulla dermatite atopica

Patrizi A., Savoia F., Giacomini F., Tabanelli M., Gurioli C., Romagnoli A., Neri L.

Division of Dermatology, Department of Internal Medicine, Geriatrics and Nephrology, University of Bologna, Bologna, Italy


PDF  


Obiettivo. Lo studio verte sull’effetto della luce solare durante le vacanze estive e sulla stagionalità della dermatite atopica in 43 pazienti consecutivi affetti da dermatite atopica lieve-moderata visitati presso l’ambulatorio di dermatologia pediatrica della Clinica Dermatologica dell’Università di Bologna.
Metodi. È stato formulato un questionario sottoposto ai pazienti.
Risultati. Dai dati emerge che il 74,4% dei pazienti affetti da dermatite atopica lieve-moderata ha ottenuto una completa risoluzione durante le vacanze al mare, il 16,3% è migliorato e solo il 9,3% non ne ha tratto beneficio, confermando la stagionalità della patologia, con miglioramento durante il periodo estivo e peggioramento nelle altre stagioni. È interessante notare come le vacanze al mare abbiano prodotto una completa risoluzione della patologia nel 91,2% rispetto all’11,1% dei pazienti che hanno passato le vacanze in montagna, risultato che è statisticamente significativo, P<0,01.
Conclusioni. Questi dati supportano l’ipotesi circa gli effetti positivi delle radiazioni ultraviolette sulla dermatite atopica, in pazienti che si espongono gradualmente al sole dopo avere effettuato un’appropriata terapia della dermatite atopica, ma sono in contrasto con i risultati riportati dagli studi effettuati nel Nord Europa. Questa discrepanza è probabilmente dovuta alle differenze climatiche e di latitudine tra nord e sud Europa.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail