Ricerca avanzata

Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2009 Giugno;144(3) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2009 Giugno;144(3):321-5

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOGIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014

 

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2009 Giugno;144(3):321-5

 NOTE DI TERAPIA

Pimecrolimus in dermatologia

Fabroni C., Lotti T.

Complex Dermatology Unit University of Florence, Florence, Italy

Il pimecrolimus è un immunosoppressore non-steroideo derivato dall’ascomicina. Questo farmaco, inibendo la calcineurin fosfatasi, blocca la produzione di alcune sostanze ad attività infiammatoria che sono ritenute di particolare importanza nello sviluppo delle lesioni cutanee nelle patologie infiammatorie. Attualmente il pimecrolimus all’1% in crema (Elidel®, Novartis Pharma, East Hanover, NJ, USA) è stato approvato in Europa, negli Stati Uniti e in Giappone come terapia di seconda linea nel trattamento a breve termine e non continuativo della dermatite atopica moderata e grave in adulti e bambini di età superiore ai 2 anni immunocompetenti, nei quali non ci sia stata un’adeguata risposta terapeutica ad altri trattamenti topici o nei quali tali terapie non siano attuabili. Questo immunomodulatore topico ha anche un enorme potenziale come terapia topica di numerose malattie infiammatorie cutanee come la psoriasi e la vitiligine. Recentemente alcuni autori hanno riportato la sua efficacia anche nella cura delle manifestazioni cutanee del Lupus eritematoso.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina