Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2008 Dicembre;143(6) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2008 Dicembre;143(6):359-63

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2008 Dicembre;143(6):359-63

lingua: Inglese

Granuloma anulare

Goucha S. 1, Khaled A. 1, Kharfi M. 1, Fazaa B. 1, Zermani R. 2, Ben Jilani S. 2, Kamoun M. R. 1

1 Department of Dermatology Charles Nicolle hospital of Tunis, Tunisia
2 Department of Pathology Charles Nicolle hospital of Tunis, Tunisia


PDF  


Obiettivo. Il granuloma anulare (GA) è una patologia cutanea granulomatosa palisading. È una dermatosi relativamente comune tipicamente caratterizzata da una disposizione anulare di papule eritematose di color carne. L’obiettivo di questo studio è stato quello di valutare gli aspetti epidemiologici e clinici del GA e la sua gestione.
Metodi. Presso il Dermatology Department of Charles Nicolle’s Hospital di Tunisi è stato eseguito uno studio retrospettivo su 35 casi di GA osservati in un periodo di 11 anni (dal 1995 al 2005).
Risultati. Sono stati studiati 24 soggetti di sesso femminile e 11 di sesso maschile, tra loro 13 erano bambini. Sono stati osservati quattro quadri clinici; GA localizzato con lesioni con aspetto anulare in 22 casi (62,8%), GA sottocutaneo in 9 casi (25,7%) tra cui 4 bambini, combinazione del quadro localizzato e sottocutaneo in un bambino (2,8%), GA generalizzato in paziente adulto (2,8%) e combinazione del quadro generalizzato e sottocutaneo in 2 casi (5,7%). In 9 (25%) pazienti adulti è stata osservata la presenza di diabete mellito, in 2 (5,7%) altri pazienti adulti è stata osservata la presenza contemporanea di distiroidismo. Gli steroidi topici sono stati utilizzati in 9 casi, con risoluzione parziale in 6 casi. Quattro pazienti sono stati trattati con idrossiclorochina e 3 di essi sono migliorati. Due pazienti con GA generalizzato con forma sottocutanea e GA sottocutaneo sono stati trattati con dapsone con guarigione parziale.
Conclusioni. In questa casistica, il GA evidenzia lo stesso quadro epidemiologico e clinico di altre casistiche già pubblicate. La forma sottocutanea negli adulti ha avuto una presentazione pseudoreumatoide, mentre nei bambini si è avuto un coinvolgimento esclusivo quando la localizzazione era a livello del cuoio capelluto. In questa casistica sono state frequenti le patologie sistemiche associate, specialmente il diabete mellito.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail