Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2008 April;143(2) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2008 April;143(2):161-5

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

NOTE DI TERAPIA  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2008 April;143(2):161-5

Copyright © 2008 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Studio prospettico randomizzato sull’efficacia di un nuovo filler rivitalizzante composto da acido ialuronico (Wipeline®)

Dessy L. A., Trignano E., Scuderi N.

Department of Cutaneous and Venereal Diseases and Plastic Surgery “La Sapienza” University of Rome, Rome, Italy


PDF  


Obiettivo. Gli autori hanno testato l’efficacia di un nuovo filler rivitalizzante (Wipeline®) formato da una soluzione fisiologica tamponata di acido ialuronico (hyaluronic acid, HA).
Metodi. Su 100 pazienti di età compresa tra 40 e 70 anni, con chiari segni di invecchiamento precoce del viso, è stato eseguito uno studio prospettico. I pazienti sono stati assegnati in modo random a due gruppi, uno trattato con il prodotto testato con una concentrazione di HA pari all’1,6%, l’altro con il prodotto testato con una concentrazione del 2%. Il protocollo di trattamento prevedeva tre sessioni, ognuno ad intervalli di quattro settimane. Per valutare i risultati dopo 1, 3, 6 e 12 mesi dalla fine del trattamento sono state utilizzate la Scala Visiva Analogica (Visual Analogue Scale, VAS) e foto digitali.
Risultati. In entrambi i gruppi si è avuto un miglioramento del turgore, dell’elasticità e della luminosità della cute e una riduzione dei solchi e delle rughe delle aree trattate. La soluzione a maggiore concentrazione di HA ha evidenziato un effetto più prolungato e un maggior effetto-riempimento. I prodotti sono stati ben tollerati e non sono stati osservati effetti collaterali.
Conclusioni. L’efficacia di Wipeline® è stata confermata clinicamente. Questo filler rivitalizzante è stato in grado di aumentare l’elasticità e il tono della cute attraverso l’idratazione del derma. La procedura è semplice e minimamente invasiva. Essa rappresenta una buona opzione terapeutica per restituire vitalità e turgore alla cute che presenti segni di invecchiamento.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail