Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2007 Ottobre;142(5) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2007 Ottobre;142(5):533-45

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

REVIEW  PSORIASI: NOVITA'


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2007 Ottobre;142(5):533-45

lingua: Inglese

Modelli murini transgenici che mimano la psoriasi

Ayli E. E. 1, Nickoloff B. 2, Seykora J. T. 1

1 Department of Dermatology University of Pennsylvania School of Medicine Philadelphia, PA, USA
2 Department of Pathology Loyola University of Chicago Medical Cente Maywood, IL, USA


PDF  


La psoriasi è una patologia esclusivamente umana, già nota al tempo di Ippocrate (460-377 A.C.). E’ una malattia autoimmune della cute comune, benchè complessa, mediata dalle cellule T con alterazione della crescita dei cheratinociti. Per cercare di comprendere meglio la psoriasi sono state eseguite molte ricerche per identificare i loci genici e le proteine cellulari associate con la psoriasi; tale informazione ha portato allo sviluppo in vivo dei modelli murini della psoriasi. In questa review discutiamo i vari modelli murini transgenici che mimano la psoriasi e, laddove possibile, faremo una valutazione parallela tra questi modelli e la patologia umana. Considerando la complessità della fisiopatologia della psoriasi e le differenze esistenti tra il sistema immunitario murino e quello umano, si deve ricorrere ad un approccio sistematico quando si paragonano i modelli murini allo standard umano. I ricercatori hanno proposto un metodo sistematico per confrontare gli aspetti della psoriasi che correlano con i modelli murini. Un tale schema di gradazione esamina gli aspetti clinici, istologici, immunofenotipici, biochimici, farmacologici e genetici dei modelli murini e deriva un punteggio basato su un sistema a 100 punti; questo metodo è stato denominato Psoriasic Animal Model Validation Index (PAMVI). In questa review gli autori hanno utilizzato il PAMVI per determinare la forza e la debolezza dei vari modelli murini. L’implementazione di un tale schema di gradazione consente un confronto rigoroso tra la psoriasi nell’uomo e nei modelli murini transgenici, e potrebbe far progredire la ricerca sulla psoriasi focalizzando l’attenzione sui modelli transgenici rilevanti di psoriasi.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail