Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2007 October;142(5) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2007 October;142(5):519-31

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

REVIEW  PSORIASI: NOVITA'


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2007 October;142(5):519-31

lingua: Inglese

Analisi del profilo trascrizionale applicata alla psoriasi

Yano S. 1,2, Zavadil J. 3,4, Strober B. E. 1, Haider A. S. 5, Blumenberg M. 1,2,6

1 Department of Dermatology NYU School of Medicine, New York, NY, USA
2 Department of Dermatology Faculty of Medicine, University of Tokyo, Tokyo, Japan
3 Department of Pathology NYU School of Medicine, New York, NY, USA
4 NYU Cancer Institute NYU School of Medicine, New York, NY, USA
5 Laboratory of Investigative Dermatology Rockefeller University, New York, NY, USA
6 Department of Biochemistry NYU School of Medicine, New York, NY, USA


PDF  


Le tecniche bioinformatiche, in particolare la tecnologia microarray DNA hanno consentito di ottenere una massa impressionante di nuovi dati e hanno dato impeto allo sviluppo di nuovi approcci terapeutici mirati per le patologie umane. In questa review abbiamo raccolto e riassunto i lavori presenti nella letteratura scientifica focalizzati sull’analisi microarray delle modificazioni dell’espressione genica nella psoriasi. Le analisi microarray del DNA sono state utilizzate per confrontare l’espressione genica nelle lesioni psoriasiche con quelle della cute non coinvolta, sana, e con le patologie cutanee proliferative e infiammatorie. Sono stati confrontati i profili trascrizionali dei leucociti mononucleati del sangue periferico ottenuti da pazienti con psoriasi e da controlli sani. Inoltre, i geni regolati dalle citochine psoriasi-associate sono stati confrontati con i geni disregolati della psoriasi. I marcatori genici S100A7, S100A9, SPRR1B, FABP5, DEFB4, IFI27, SERPINB3, PI3, IL8, ECGF1, KRT6/16 e CD24 sono costantemente e selettivamente up-regolati nella cute coinvolta dalla psoriasi. Inoltre, IL-8, ANXA3, COX2, G0S2, PBEF e DUSP1 hanno evidenziato un’induzione superore al doppio nei leucociti del sangue periferico ottenuti da pazienti con psoriasi. Le funzioni principali dei geni espressi differenzialmente nella psoriasi sono state l’inibizione della proteolisi, della differenziazione epidermica e del segnale (signaling). Il profilo dell’espressione genica è stato utilizzato per seguire i risultati dei trattamenti e le modificazioni trascrizionali hanno evidenziato una chiara correlazione con il progresso della terapia. Gli effetti genomici delle citochine e dei fattori di crescita correlati con la psoriasi hanno rivelato che i geni indotti nei cheratinociti dall’IFNg, IL-1 e TNF· si sovrappongono estesamente con i geni con elevata espressione nelle placche psoriasiche. La psoriasi ha evidenziato un quadro di espressione genica distinto da quello della dermatite atopica, ma più simile a quelli dell’artrite psoriasica e del lichen planus orale. Questi risultati hanno chiarito i quadri di espressione genica, le vie di traduzione del segnale e la patogenesi nella psoriasi, suggerendo nuovi bersagli terapeutici e nuovi meccanismi di intervento. La tecnologia DNA microarray può consentire una comprensione più completa della patogenesi di un’ampia varietà di patologie cutanee ed apre nuove ed enormi prospettive in dermatologia.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail