Ricerca avanzata

Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2007 Giugno;142(3) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2007 Giugno;142(3):285-9

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOGIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014

 

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2007 Giugno;142(3):285-9

 NOTE DI TERAPIA

Trattamento con Imiquimod 5% crema in casi di tumori cutanei non melanoma di difficile soluzione: esperienze nella pratica clinica ambulatoriale

Cavicchini S., Vezzoli P., Moretti D., Sala F.

Department of Dermatological Sciences University of Milan IRCCS Foundation Ospedale Maggiore Policlinico Mangiagalli e Regina Elena, Milan, Italy

Obiettivo. Imiquimod (IMQ) è un modulatore della risposta immunitaria che, attraverso il legame con il tool-like receptor 7 sulle cellule presentanti l’antigene, induce la produzione di citochine e di interferon-alfa attivando la risposta immunitaria innata e cellulo-mediata e determina un’apoptosi selettiva capsasi 9 e citocromo-c mitocondriali Bcl-2 dipendenti. Il razionale dell’uso di IMQ nei tumori cutanei non melanoma (non melanoma skin cancer, NMSC) è l’induzione di una risposta immunitaria cellulo-mediata contro le cellule neoplastiche. Queste proprietà ci sono apparse utili in una casistica selezionata di pazienti con basalioma superficiale e ulcerato, morbo di Bowen e cheratosi solari di difficile soluzione chirurgica.
Metodi. Sono stati trattati, secondo gli schemi della letteratura, 11 pazienti affetti da NMSC (6 con basalioma superficiale, 1 con basalioma ulcerato, 2 con morbo di Bowen e 2 con cheratosi solari).
Risultati. Tutti i pazienti hanno dimostrato la remissione clinica delle neoformazioni trattate con un follow-up medio di 20 mesi. Il trattamento è stato ben tollerato seguendo le misure di supporto consigliate.
Conclusioni. La nostra esperienza conferma come l’applicazione topica di IMQ crema 5% possa essere considerata, per efficacia, buona tollerabilità e gestione domiciliare da parte del paziente, una valida opzione terapeutica in una casistica selezionata di pazienti nei quali l’approccio chirurgico sia complesso, rischioso, o rifiutato.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina