Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2007 Febbraio;142(1) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2007 Febbraio;142(1):25-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

CASI CLINICI  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2007 Febbraio;142(1):25-8

lingua: Inglese

Allergia al metacrilato in un’estetista

Schulze I. S., Gruner M., Wollina U.

Department of Dermatology Hospital Dresden-Friedrichstadt Academic Teaching Hospital of the Technical University of Dresden, Dresden, Germany


PDF  


Le allergie al metacrilato sono tra le più comuni tra gli odontoiatri/odontotecnici e tra le estetiste che si occupano di manicure. Le estetiste che non utilizzano unghie artificiali e che non forniscono questo servizio alle loro clienti solitamente non diventano un gruppo a rischio. Descriviamo il caso di un’estetista di 43 anni con eczema palpebrale correlato all’utilizzo di una maschera facciale. In questa paziente si era osservata una forte reazione positiva al patch test per EGDMA, HEMA e HPMA. Sospettiamo che la paziente si sia sensibilizzata ai monomeri metacrilici presenti nel materiale utilizzato temporaneamente per la ricostruzione e che sia stata nuovamente esposta ai residui acrilici durante la preparazione di una maschera facciale. Sebbene i metacrilati vengano comunemente utilizzati in cosmetica, la sensibilizzazione è piuttosto rara, tuttavia può essere responsabile di dermatiti allergiche da contatto in singole pazienti.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail