Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2007 February;142(1) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2007 February;142(1):9-14

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2007 February;142(1):9-14

lingua: Inglese

L’infliximab nel trattamento della psoriasi di entità moderata-severa: nostra esperienza

Lemme G. 1, Campanati A. 1, Paolinelli M. 2, Offidani A. 1

1 Dermatological Department Marche Polithecnical University, Ancona, Italy
2 Dermatological Service, USL 004, Senigallia, Ancona, Italy


PDF  


Obiettivo. Il tumor necrosis factor α (TNF-α) è una citochina ad attività pro-infiammatoria, che gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo e nel mantenimento delle lesioni cutanee in corso di psoriasi. L’infliximab è un anticorpo chimerico monoclinale, che si è dimostrato altamente efficace nel trattamento di malattie croniche mediate dal TNF-α come il morbo di Chron e l’artrite reumatoide. L’obiettivo di questo studio aperto è riferire la nostra esperienza con l’uso dell’infliximab nel trattamento di pazienti affetti da psoriasi in placche di grado moderato-severo.
Metodi. Dieci pazienti sofferenti di psoriasi moderata-severa con segni clinici o subclinici di psoriasi atropatica venivano inclusi nello studio e ricevevano 5 mg/kg e.v. di infliximab alle settimane 0, 2, 6. I pazienti venivano monitorati mediante valutazione clinica e impiego dello Psoriasis Area and Severity Index (PASI), per valutare l’andamento clinico di malattia, alle settimane 0, 2, 6, 10, 14 (T0, T2, T6, T10, T14). L’intervallo T10 veniva scelto come termine della fase di trattamento e l’intervallo T14 come termine del periodo di follow-up.
Risultati. Tutti i pazienti rispondevano favorevolmente alla somministrazione del farmaco, il 70% raggiungeva il PASI 75 a T10 e il 40% manteneva tale miglioramento clinico a T14. Il valore medio del PASI subiva un decremento significativo (P<0,001) dai valori basali calcolati a T0 (29,38±10,6) ai valori calcolati alla fine del periodo di trattamento T10 (5,85±2,43). Al termine del periodo di follow-up (T14) il livello medio del PASI risultava leggermente aumentato (8,5±3,2), raggiungendo livelli che si mantenevano, comunque, significativamente inferiori ai valori basali.
Conclusioni. I nostri dati confermano che l’infliximab è in grado di produrre un rapido ed efficace controllo delle lesioni cutanee in corso di psoriasi moderata/severa.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail