Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2006 Giugno;141(3) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2006 Giugno;141(3):243-56

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

REVIEW  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2006 Giugno;141(3):243-56

lingua: Inglese

Strategie avanzate di vaccinazione per la prevenzione e la terapia della patologie dermatologiche

Walden P.

Department of Dermatology, Venerology and Allergy Clinical Research Group Tumor Immunology Charité – Universitätsmedizin Berlin Humboldt University, Berlin, Germany


PDF  


La vaccinologia incorpora sempre più le nuove conoscenze che rapidamente si stanno ascumulando sulla patologia molecolare e cellulare delle malattie e sui componenti e meccanismi delle risposte immunitarie cellulo-mediate e umorali. Con le modificazioni dei paradigmi, sono state sviluppate nuove strategie vaccinali per le malattie infettive, il cancro, i disturbi autoimmunitari e le allergie. Mentre queste strategie sono ancora in fase iniziale di sviluppo, ci si attende che la vaccinazione diventi un importante strumento non solo per la prevenzione ma anche per il trattamento e la gestione delle malattie. I futuri vaccini deriveranno dalle conoscenze della biologia molecolare e saranno costruiti per indurre le risposte immuni più efficaci. Le patologie dermatologiche rappresentano, sempre di più, un possibile bersaglio per lo sviluppo dei vaccini. Inoltre, grazie alla sua facile accessibilità e alla sua costituzione quale organo immune maggiore, i futuri sviluppi consentiranno di disegnare dei vaccini in grado di essere somministrati tramite la cute.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail