Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2005 February;140(1) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2005 February;140(1):83-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,311


eTOC

 

NOTA DI TERAPIA  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2005 February;140(1):83-8

Copyright © 2005 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

Utilizzo di una nuova formulazione in gel nel trattamento delle ulcere degli arti inferiori: studio aperto

Lacarrubba F. 1, Patania L. 2, Micali G. 1

1 Dermatology Clinic University of Catania, Catania, Italy 2 Plastic and Reconstruction Surgery Clinic University of Catania, Catania, Italy


PDF  


Obiettivo. Scopo dello studio è stato valutare l’efficacia e la tollerabilità di una nuova preparazione in gel nel trattamento delle ulcere cutanee di difficile guarigione.
Metodi. Dal giugno al dicembre 2003 sono stati arruolati 8 pazienti (2 di sesso maschile e 6 di sesso femminile, età media 61 anni, range 39-79 anni) affetti da ulcere degli arti inferiori di difficile guarigione: 3 di natura venosa, 2 postchirurgiche, 1 di natura traumatica, 1 in corso di sclerosi sistemica progressiva, 1 da pressione.Il prodotto testato era composto da un idrogel amorfo contenente polimeri alginati al 5% ed un complesso enzimatico antibatterico (glucosidasi e lattosio-perossidasi). I pazienti sono stati trattati mediante monoapplicazione giornaliera del gel seguita da medicazione secondaria non aderente per 3 mesi.
Risultati. Al termine dello studio si è osservata la risoluzione completa in 5 casi ed un miglioramento >50% in 3 casi. I tempi di risposta sono stati variabili da 20 giorni a 3 mesi, con riduzione della sintomatologia dolorosa, ottima compliance da parte dei pazienti ed assenza di effetti collaterali. I vantaggi da noi osservati con l’utilizzo del gel sono consistiti nella capacità di mantenimento di un ambiente umido, pur in presenza di elevate capacità adsorbenti, nell’attività antibatterica, nell’adattabilità della medicazione alla superficie dell’ulcera, nella riduzione della sintomatologia dolorosa, nella facilità di utilizzo della preparazione in gel.
Conclusioni. In conclusione i risultati del nostro studio, sebbene preliminari, indicano come il prodotto testato sia ben tollerato ed in grado di stimolare i naturali processi che portano alla guarigione delle ferite e di proteggere le lesioni dalle infezioni opportunistiche.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail