Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2004 Febbraio;139(1) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2004 Febbraio;139(1):31-46

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

REVIEWS  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2004 Febbraio;139(1):31-46

lingua: Inglese, Italiano

Angioedema non istaminergico da farmaci

Zampino M. R., Corazza M., Virgili A.

Section of Dermatology Department of Clinical and Experimental Medicine University of Ferrara, Ferrara, Italy


PDF  


L’angioedema (AE) è causato da stimoli vari che portano alla liberazione di mediatori chimici in grado di aumentare la permeabilità vascolare a livello cutaneo e/o mucoso. I meccanismi patogenetici coinvolti, siano essi di carattere immunologico o non immunologico, portano a un ampio spettro di quadri clinici e vedono l’istamina e le cellule istamino-liberatrici come principali protagoniste. La patogenesi degli AE non immunologici include il deficit di C1-inibitore e meccanismi di carattere farmacologico, definizione con la quale si vuole indicare che l’agente causale agisce verosimilmente con un meccanismo biochimico non istaminergico.
La presente rassegna si propone di offrire una panoramica sull’AE da farmaci indotto da meccanismi di natura farmacologica/biochimica senza l’attivazione del sistema immunitario o la liberazione di istamina.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail