Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2003 Dicembre;138(6) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2003 Dicembre;138(6):513-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

NOTE DI TERAPIA  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2003 Dicembre;138(6):513-7

lingua: Italiano

Trattamento topico di lesioni cutanee croniche con Ustiosan

Ricci E. 1, Bosio D. 2, Nano M. 3

1 Centro Vulnologico Italiano, Torino,
2 Centro ricerche Biologiche La Carignana, Caselle Torinese,
3 Dipartimento di Fisiopatologia Clinica, Università degli Studi di Torino, Torino


PDF  


Obiettivo. Le lesioni cutanee croniche rappresentano attualmente un problema sanitario rilevante, destinato ad aumentare parallelamente al progressivo aumento del numero degli anziani. Si suppone, infatti, che, in Italia, il 3-4% della popolazione soffrirà di ulcere cutanee croniche. Nell’ambito del trattamento locale è nota l’importanza dell’eliminazione della componente necrotica e infettiva, nonché del controllo del dolore, con conseguente stimolazione dei processi riparativi. In questo lavoro è stata studiata la performance clinica di un preparato contenente lidocaina, procaina e 8-ossichinolina (Ustiosan®, Kelemata SpA, Torino), per valutare un possibile presidio terapeutico nella gestione delle lesioni cutanee croniche.
Metodi. È stato eseguito uno studio aperto utilizzando Ustiosan®, pomata grassa per uso topico contenente procaina cloridrato (0,5%), lidocaina cloridrato (0,5%), 8-ossichinolina solfato. Sono stati arruolati 21 pazienti (10 di sesso maschile, 10 di sesso femminile) in condizioni di normonutrizione, non ospedalizzati, con un’età media di 68,7 anni (range 19-91 anni). Di tali pazienti, 18 presentavano ulcere da decubito, 1 presentava un’ulcera venosa dell’arto inferiore, 1 un’ulcera di Martorell all’arto inferiore.
Risultati. È stata ottenuta la guarigione nel 20% dei casi, dato che, per il breve periodo osservazionale, appare un risultato estremamente valido. È stato, inoltre, dimostrato un recupero del bordo della lesione nel 90% dei casi e, soprattutto, è stato ottenuto un risultato positivo soggettivo nel 90% dei casi, con efficace controllo del dolore.
Conclusioni. Da questo studio risulta che Ustiosan® può essere vantaggiosamente inserito nel primo trattamento locale di ulcere cutanee croniche non complicate, in particolare nei casi caratterizzati da dolore.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail