Ricerca avanzata

Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2003 Dicembre;138(6) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2003 Dicembre;138(6):499-501

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOGIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse

Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0392-0488

Online ISSN 1827-1820

 

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2003 Dicembre;138(6):499-501

 CASI CLINICI

Iperplasia verrucosa su moncone

Bardazzi F., Guareschi E., Savoia F., Varotti E.

Sezione di Clinica Dermatologica Dipartimento di Medicina Clinica Specialistica e Sperimentale Università degli Studi di Bologna, Bologna

L’iperplasia verrucosa su moncone appartiene al vasto gruppo delle dermatosi che si possono osservare nel paziente amputato. Benché siano stati compiuti enormi miglioramenti nelle tecniche di costruzione delle protesi d’arto, l’utilizzo di tali presidi comporta comunque una situazione non fisiologica per l’arto amputato, tale da provocare una turba della vascolarizzazione venosa e linfatica, con frequente comparsa di edema. La persistenza dell’edema può complicarsi con l’insorgenza di numerose situazioni patologiche, tra cui l’iperplasia verrucosa, come nel caso da noi riportato. Si sottolinea l’importanza della collaborazione tra diversi specialisti, nello specifico il dermatologo, il fisiatra e l’ortopedico, nella gestione del paziente amputato, al fine di effettuare un’efficace prevenzione, una diagnosi precoce e una corretta terapia delle alterazioni cutanee che possono insorgere su moncone.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina