Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2003 August;138(4) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2003 August;138(4):327-31

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,311


eTOC

 

NOTE DI TERAPIA  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2003 August;138(4):327-31

Copyright © 2003 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

L’azitromicina: una nuova arma per la terapia sistemica delle manifestazioni acneiche infiammatorie

Caputo R., Barbareschi M., Veraldi S.

Istituto di Scienze Dermatologiche Università degli Studi di Milano IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico, Milano


PDF  


Obiettivo. L’azitromicina è un antibiotico appartenente alla classe dei macrolidi attivo nei confronti del Propionibac-terium acnes. Al momento non sono state descritte resistenze da parte del Propionibacterium acnes all’azitromicina. Essa ha caratteristiche farmacocinetiche assai apprezzabili quali il possibile impiego pulsato, la somministrabilità nei mesi estivi perché non fotosensibilizzante, l’azione anti-infiammatoria. Scopo di questo lavoro è quello di dimostrare l’efficacia e la tollerabilità sistemica dell’azitromicina nei casi di acne giovanile papulo-pustolosa, rosacea papulo-pustolosa e dermatite periorale.
Metodi. È stato eseguito uno studio aperto su 52 pazienti così suddivisi: 40 pazienti affetti da acne giovanile papulo-pustolosa, 6 pazienti affetti da rosacea papulo-pustolosa, 6 pazienti affetti da dermatite periorale. In tutti i pazienti lo schema di trattamento di base è stato: azitromicina 500 mg/die per 3 giorni consecutivi la settimana per 4 settimane.
Risultati. I casi trattati di acne papulo-pustolosa, rosacea papulo-pustolosa e dermatite periorale hanno mostrato una marcata riduzione della sintomatologia dopo la somministrazione di azitromicina secondo lo schema terapeutico proposto.
Sulla base di questi risultati, l’azitromicina è efficace in circa il 75% dei pazienti; per esempio la stessa percentuale è raggiunta con l’uso di antibiotici per via orale:
I vantaggi di questo schema di trattamento possono così essere riassunti:
— la terapia pulsata aumenta significativamente la compliance dei pazienti e viene incontro alle richieste dei familiari dei giovani pazienti circa una minor somministrazione di antibiotico;
— l’azitromicina non è fototossica pertanto può essere utilizzata anche nei mesi estivi;
— nessun caso di P. acnes è stato sino ad ora registrato in letteratura.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail