Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2003 August;138(4) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2003 August;138(4):287-97

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,311


eTOC

 

REVIEWS  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2003 August;138(4):287-97

Copyright © 2003 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

Sierologia della sifilide 2003

Alessi E., Scioccati L.

Institute of Dermatological Sciences, University of Milan, IRCCS Maggiore Hospital, Milan, Italy


PDF  


Progressi metodologici ed esigenze industriali determinano frequenti cambiamenti nei reagenti commercialmente disponibili per l’esecuzione della sierologia della sifilide. Pertanto un aggiornamento periodico su questo argomento appare opportuno.
Oggi per accertare l’infezione vengono utilizzate in adulti e bambini le reazioni TPHA, TPPA o ELISA IgG+IgM e nel periodo neonatale gli ELISA IgM, mentre per stabilire l’attività della malattia e seguire i pazienti dopo terapia l’RPR con l’eventuale aggiunta di un test ELISA IgM ha ormai sostituito la classica VDRL.
In questo articolo sono riassunte le caratteristiche delle reazioni e sono riportati i criteri da utilizzare per effettuare la scelta fra le diverse opzioni sierologiche tenendo conto degli scopi da raggiungere. È anche brevemente considerata la dotazione metodologica minima di un laboratorio che esegua la sierologia per la sifilide e vengono suggerite le indagini da eseguire in alcune comuni situazioni cliniche.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail