Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2003 Agosto;138(4) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2003 Agosto;138(4):275-85

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

REVIEWS  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2003 Agosto;138(4):275-85

lingua: Inglese

Immunoterapia per i carcinomi cutanei di tipo non-melanoma

Urosevic M., Dummer R.

Department of Dermatology University Hospital Zürich, Zürich, Switzerland


PDF  


I carcinomi cutanei di tipo non-melanoma rappresentano i tumori maligni di più frequente riscontro nella popolazione di pelle bianca. I carcinomi a cellule basali e i carcinomi a cellule squamose della pelle costituiscono insieme oltre il 95% di tutti i carcinomi cutanei di tipo non-melanoma. Dati recenti mostrano un aumento di incidenza dei carcinomi cutanei di tipo non-melanoma nel corso delle ultime decadi. Sebbene il tasso di mortalità sia basso, questo gruppo di carcinomi si associa a una significativa morbilità. Sono disponibili diverse modalità di trattamento per i carcinomi cutanei di tipo non-melanoma e la terapia chirurgica costituisce la “pietra miliare” dell’attuale approccio terapeutico. Tuttavia, nei pazienti che presentano lesioni multiple o nei casi di tumori localizzati in sedi critiche, lo sfiguramento e le recidive di malattia possono rappresentare seri problemi associati al trattamento di tipo chirurgico. La finalità di questo articolo consiste nell’offrire una review e una discussione circa l’opportunità di trattare i carcinomi cutanei di tipo non-melanoma mediante l’immunoterapia. Vengono qui presi in considerazione aspetti quali la disponibilità di antigeni tumorali e l’esistenza di una risposta immunitaria tumore-specifica; viene inoltre riportato un riassunto dei più importanti studi clinici che utilizzano l’immunoterapia nei carcinomi cutanei di tipo non-melanoma

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail