Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2003 June;138(3) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2003 June;138(3):229-35

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2003 June;138(3):229-35

lingua: Italiano

Valutazione dell’idratazione cutanea mediante corneometria dopo utilizzo di un detergente oleoso

De Francesco V., Codogno S., Patrone P.

Clinica Dermatologica, Dipartimento di Patologia e Medicina Clinica e Specialistica Università degli Studi di Udine, Udine


PDF  


Obiettivo. La xerosi cutanea è un quadro di frequente riscontro in ambito dermatologico caratterizzato da secchezza, desquamazione, rugosità, talvolta fissurazione, spesso associata a prurito.
Lo scopo del lavoro è valutare l’efficacia di un detergente oleoso nell’aumentare il livello di idratazione in pazienti con cute xerotica; in particolare, si è voluto studiare l’eventuale incremento dei valori d’idratazione cutanea dopo un uso saltuario del prodotto (pazienti ricoverati) rispetto a un uso prolungato (pazienti ambulatoriali).
Abbiamo scelto di valutare l’idratazione mediante la detersione in quanto quest’ultima è un aspetto fondamentale dell’igiene, viene effettuata quotidianamente e di frequente viene preferita dal paziente rispetto all’utilizzo di creme idratanti. Inoltre la detersione stessa può aggravare o provocare secchezza cutanea se effettuata con prodotti aggressivi.
Metodi. Sono stati valutati 25 soggetti dei quali 17 ambulatoriali e 8 ricoverati. Le rilevazioni sono state effettuate con Corneometro 825 sulla faccia volare degli avambracci prima e dopo utilizzo di un detergente oleoso. La misurazione di controllo (T0) veniva effettuata in entrambi i gruppi di pazienti su cute pulita; le rilevazioni successive seguivano protocolli diversi per i pazienti ambulatoriali e quelli ricoverati. Il 1° gruppo effettuava una 2° valutazione (T1) dopo 10 giorni e una 3° (T2) dopo 30 giorni di detersione; i pazienti ricoverati invece venivano sottoposti alla 2° corneometria (T1) dopo 60’minuti dalla detersione e alla 3° (T2) dopo 120’.
Risultati. I risultati finali hanno evidenziato un aumento dei valori d’idratazione cutanea; in particolare il confronto tra i 2 gruppi ha evidenziato una maggiore efficacia dell’utilizzo prolungato dell’olio doccia nell’idratazione cutanea rispetto all’uso saltuario.
Conclusioni. La nostra casistica in accordo con quella di altri Autori conferma l’efficacia dei detergenti oleosi nel trattamento della cute xerotica. L’efficacia del prodotto è attribuibile all’elevato contenuto in lipidi della sua formulazione.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail