Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2002 Dicembre;137(6) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2002 Dicembre;137(6):401-4

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2002 Dicembre;137(6):401-4

lingua: Italiano

Trattamento delle verruche volgari recidivanti con dye-laser pulsato. Nostra esperienza e revisione della letteratura

Macchini V. 1, Amerio P. 1, Luci A. 2, Amerio P. 3, Puddu P. 1

1 Dipartimento di Immunodermatologia Istituto Dermopatico dell’Immacolata IRCCS di Roma, Roma
2 Dipartimento di Chirurgia Dermatologica Istituto Dermopatico dell’Immacolata IRCCS di Roma, Roma
3 Clinica Dermatologica Università Cattolica del Sacro Cuore Policlinico “A. Gemelli” di Roma, Roma


PDF  


Obiettivo. A tutt’oggi non esiste un trattamento di riferimento per le verruche volgari. Il nostro obiettivo è stato quello di valutare l’efficacia del laser Dye pulsato in pazienti con verruche resistenti alla terapia tradizionale ed effettuare una revisione della letteratura internazionale.
Metodi. Quindici pazienti, afferenti al nostro servizio di dermatologia chirurgica, affetti da verruche volgari recidivanti o resistenti alle terapie tradizionali sono stati inclusi nello studio. I pazienti sono stati sottoposti a trattamento delle lesioni con dye laser pulsato fino a un massimo di 4 sedute a intervalli di 3 settimane. I pazienti inclusi effettuavano inoltre anche terapia domiciliare con sostanze cheratolitiche. Una risposta completa veniva definita come assenza di verruca e presenza di dermatoglifi, una risposta parziale come una riduzione, almeno del 50%, della lesione.
Risultati. Sono stati selezionati 15 pazienti con un totale di 105 verruche. Il 70% dei pazienti ha avuto una risposta completa dopo una media di 2,5 trattamenti. Il 30% dei pazienti ha avuto una risposta parziale dopo 4 trattamenti. Tutti i pazienti che risultavano ottenere una risposta parziale presentavano verruche molto estese localizzate alla pianta dei piedi.
Conclusioni. Il nostro studio conferma i dati della letteratura internazionale che suggeriscono che il laser dye pulsato può essere considerato un efficace trattamento delle verruche volgari recidivanti o resistenti alla terapia tradizionale. Differenze nella efficacia del trattamento possono dipendere dalle diverse potenze utilizzate o dalla diversa localizzazione delle lesioni verrucose. È quindi necessaria una selezione dei pazienti e una ottimizzazione della preparazione delle lesioni (agenti cheratolitici, curettage) precedentemente al trattamento laser.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail