Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2002 August;137(4) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2002 August;137(4):287-90

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014


eTOC

 

NOTE DI TERAPIA  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2002 August;137(4):287-90

lingua: Italiano

Trattamento topico dell’acne con spironolattone e perossido di idrogeno nelle adolescenti

Rampone A. 1, Vozza G. 1, Vozza A. 1, Rampone B. 2, Capuano I. 2, Tirabasso S. 2, Rampone N. 2

1 Unità Operativa di Clinica Dermatologica
2 Istituto di Clinica Ostetrica e Ginecologica Seconda Università degli Studi di Napoli, Napoli


PDF  


Obiettivo. Studiare l’efficacia e la sicurezza dello spironolattone in associazione con l’uso di perossido di idrogeno come detergente cutaneo, nel trattamento topico dell’acne in donne adolescenti.
Metodi. Sono state studiate per un periodo di 24 mesi (ottobre 1999-settembre 2001) 48 adolescenti di sesso femminile (età compresa tra i 13 e i 17 anni) affette da acne volgare, arruolate tutte nel primo mese di studio.
Sono state trattate a livello topico con spironolattone (crema al 5% — da applicare due volte al giorno sul viso alla dose totale di circa 50 mg. La detersione del viso è stata effettuata con perossido di idrogeno stabilizzato a 12 volumi.
Risultati. Già dopo 4 mesi di terapia, l’83,3% delle adolescenti poteva essere francamente dichiarata guarita dalla dermatosi. Nel rimanente 16,7%, dopo circa 7 mesi di terapia, sono stati ottenuti risultati soddisfacenti ma non definitivi.
Nessun effetto collaterale locale o generale è stato riferito, né si sono avute alterazioni dei parametri ematochimici. Gli effetti favorevoli della terapia nel 75% dei casi sono persistiti fino a sei mesi dalla sospensione della stessa; nei rimanenti casi l’insorgere di recidive è stato prontamente scongiurato riprendendo la terapia.
Conclusioni. L’applicazione di spironolattone associata a perossido di idrogeno come detergente cutaneo, si è rivelata particolarmente efficace e priva di effetti collaterali nel trattamento dell’acne comune.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail