Ricerca avanzata

Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2002 Aprile;137(2) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2002 Aprile;137(2):155-60

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOGIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014

 

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2002 Aprile;137(2):155-60

 NOTE DI TERAPIA

Trattamento topico delle ustioni minori con biostimoline vegetali

Neri R., Melandri D., Pierleoni M., Polverelli M., Brunelli D., Morri M., Saponati G. *, Landi G.

Azienda U.S.L. Cesena - Ospedale «M. Bufalini» U.O. Dermatologia e Centro Grandi Ustionati
*ISPharm s.r.l. - Lucca

Obiettivo. La specialità medicinale Fitostimoline garze®, nota da anni, è provvista di proprietà stimolanti i processi riparativi tissutali; lo studio è stato condotto allo scopo di confermare tali proprietà in un’ampia casistica di soggetti ustionati.
Metodi. Studio clinico controllato vs placebo, randomizzato, in doppio cieco, per emiparti, approvato dal Comitato Etico. Sono stati studiati 50 pazienti ustionati (ustioni di II grado), dell’età media di 35 anni, per un totale di 100 aree cutanee ustionate, metà trattate con Fitostimoline garze e metà con garze placebo. Il trattamento è stato protratto fino a tre settimane, proporzionalmente abbreviato in caso di una guarigione più rapida. I controlli sono stati condotti ai giorni 7, 14, fine studio. Come end-point primario dello studio, insieme con il tempo di guarigione (giornata di effettiva di completa riepitelizzazione della lesione), sono state valutate le dimensioni della lesione, rilevate come diametri trasversi (in mm): in funzione di questi è stata calcolata l’area della superficie della lesione.
Risultati. Le lesioni trattate con la preparazione farmaco-logicamente inerte hanno presentato un progressivo miglioramento del quadro clinico, ad andamento lineare e con riepitelizzazione di 48 lesioni su 50 a fine osservazione. L’area media delle superfici ustionate trattate con Fitostimoline (17863 mm2) è risultata all’ammissione notevolmente superiore a quella delle lesioni di confronto (8801 mm2); nel corso della prima settimana la situazione clinica ha presentato una evoluzione parallela a quella dei controlli, mentre nel corso della II settimana si è assistito ad una significativa accelerazione dei processi riparativi, tanto che al XIV giorno la estensione della superficie riepitelizzata appariva assai prossima nei due gruppi di lesioni ed a fine osservazione risultavano riepitelizzate 47 delle 50 aree trattate con Fitostimoline. Nel corso dello studio non sono stati rilevati effetti indesiderati locali né sistemici.
Conclusioni. L’esperienza condotta sull’impiego di Fitostimoline in un settore ad alta specializzazione come è quello delle ustioni indica che la forma farmaceutica di Fitostimoline garze è in grado di assicurare i fondamentali scopi di protezione dei tessuto in regenerazione e che la componente attiva è in grado di imprimere uno stimolo all’evoluzione del processo riparativo.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina