Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2001 February;136(1) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2001 February;136(1):77-83

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,311


eTOC

 

NOTE DI TERAPIA  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2001 February;136(1):77-83

Copyright © 2001 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Efficacia clinica a breve termine dell’associazione betametasone 17-valerato 21-acetato + tretinoina + ac. salicilico in pazienti affetti da psoriasi a chiazze disseminate con prevalente componente cheratosica (Studio clinico multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo)

Santoianni P., Di Iorio S. 1, Giannetti A. 2, Manfredi G. 3, Rebora A. 4, Landi G. 5, Fiorentino D. 6, Fileccia P. 7

Università degli Studi «Federico II» - Napoli Dipartimento di Patologia Sistematica Cattedra di Dermatologia 1 Ospedale Civile di Lugo (Ravenna) Divisione di Dermatologia, 2 Università degli Studi - Modena Clinica Dermatologica, 3 Azienda USL Piacenza Divisione Dermatologia 4 Università degli Studi - Genova Clinica Dermatologica 5 Ospedale «Bufalini» - Cesena Divisione Dermatologica e Centro Grandi Ustionati, 6 Ospedale Montejacoviello Santeramo in Colle (Bari) UO di Medicina, 7 IDI Farmaceutici SpA


PDF  


Obiettivo. La terapia topica per la psoriasi è elettiva in pazienti che non possono utilizzare la via sistemica e nelle espressioni cliniche poco estese.
La risposta al placebo nelle forme disseminate è elevata: per quantificarla la moderna dermatologia «evidence-based» si propone di studiare i trattamenti attualmente disponibili con sperimentazioni controllate, metodologicamente corrette e condotte in GCP.
Lo studio valuta l’efficacia clinica a breve termine (3 settimane) dell’associazione nel trattamento della psoriasi cronica a chiazze disseminate, con elevata espressività clinica ipercheratosica.
Metodi. Disegno sperimentale: studio multicentrico, randomizzato, in doppio cieco versus placebo. Soggetti: 85 pazienti ambulatoriali affetti da psoriasi cronica a chiazze ipercheratosiche. Principali parametri di valutazione: variazione indice PASI. Giudizio globale di efficacia dello sperimentatore e del paziente.
Risultati. I risultati del confronto dei punteggi dell’indice PASI registrati nei due gruppi sperimentali hanno dimostrato una differenza significativa a favore del trattamento attivo. Dopo 3 settimane di trattamento l’associazione ha determinato una riduzione percentuale del punteggio PASI del 58,93% rispetto al 43,26% osservato nel gruppo placebo (p=0,016). Il giudizio globale di efficacia espresso dai clinici e dai pazienti è risultato a favore dell’associazione rispetto a quanto emerso dal confronto della variazione del PASI score (p=0,005 e p=0,018).
Conclusioni. L’associazione farmacologica per impiego topico è risultata significativamente più efficace del placebo nel trattamento a breve termine della psoriasi cronica a chiazze disseminate con prevalente componente cheratosica. La tollerabilità locale e sistemica del farmaco è risultata ottima.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail