Ricerca avanzata

Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Archivio > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2001 Febbraio;136(1) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2001 Febbraio;136(1):73-6

ULTIMO FASCICOLO   ARCHIVIO   EPUB AHEAD OF PRINT   I PIÙ LETTI


GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2001 Febbraio;136(1):73-6

 

    ARTICOLI ORIGINALI BREVI

Lo Skindex-29, un nuovo strumento per la valutazione della qualità della vita in dermatologia (Costruzione e validazione della versione italiana)

Abeni D., Picardi A., Puddu P. *, Pasquini P., Chren M. M. **

Istituto Dermopatico dell’Immacolata IDI-IRCCS - Roma Dipartimento di Epidemiologia e Psicologia Clinica
*Dipartimento di Dermatoimmunologia
**University of California, San Francisco, California Department of Dermatology

Obiettivo. Le patologie dermatologiche possono avere gravi effetti sulla qualità della vita dei pazienti e sul loro benessere psicologico. È quindi molto importante disporre di strumenti in grado di misurare con attendibilità e accuratezza la qualità di vita dei pazienti affetti da malattie della pelle. Tra gli strumenti attualmente disponibili in campo internazionale, spicca per robustezza psicometrica e praticità d’uso lo Skindex-29, un questionario di autovalutazione che consente di valutare il peso dei sintomi, il funzionamento sociale e lo stato emotivo. Fino ad oggi, tale strumento non era disponibile per i dermatologi italiani. L’obiettivo di questo lavoro è stato quello di realizzarne una versione italiana attendibile e valida.
Metodi. Il questionario è stato tradotto e adattato sequendo note linee guida per l’adattamento transculturale degli strumenti per la misurazione della qualità di vita correlata allo stato di salute. Una prima stesura è stata sottoposta a due revisioni e sperimentata in una somministrazione pilota, e in seguito sono state effettuate anche delle retroversioni o «back-translation» che sono state discusse con uno degli Autori dello strumento originale.
Risultati. Questo procedimento ha consentito di ottenere una versione italiana che conserva la robustezza psicometrica e la facilità di impiego di quella originale.
Conclusioni. La versione italiana dello Skindex-29 potrà rivelarsi molto utile per la valutazione della qualità di vita in dermatologia sia nella pratica clinica che per scopi di ricerca.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina