Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2000 December;135(6) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2000 December;135(6):739-42

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse


Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,311


eTOC

 

CASI CLINICI  


Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2000 December;135(6):739-42

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Su un caso di acrodermatite continua di Hallopeau trattato con ciclosporina A

De Pasquale R., Dinotta F., Musumeci M. L., Caltabiano R., Micali G.

Università degli Studi - Catania Clinica Dermatologica


PDF  


Obiettivo. L’acrodermatite continua di Hallopeau è una dermatosi di difficile trattamento: si è voluto perciò verificare efficacia e tollerabilità della ciclosporina A per via orale.
Metodi. Una donna di 31 anni di età, di razza bianca, senza storia familiare o personale di psoriasi, affetta da circa 6 settimane da lesioni eritemato-pustolose localizzate sia alle dita delle mani che dei piedi e marcata onicodistrofia, è stata sottoposta a trattamento con ciclosporina A alla dose iniziale di 5 mg/kg/die per 2 mesi. Il dosaggio è stato quindi gradualmente ridotto fino a 3 mg/kg/die e proseguito per un altro mese. Esami ematochimici di routine e controllo della pressione arteriosa venivano effettuati all’inizio ed in corso di trattamento.
Risultati. Dopo 2 mesi di terapia a dosaggio pieno si è osservato notevole miglioramento della sintomatologia con scomparsa dell’eritema e delle lesioni papulo-pustolose a livello delle falangi distali delle mani e dei piedi e con parziale ricrescita delle lamine ungueali. Il miglioramento è proseguito successivamente e a distanza di 6 mesi dalla sospensione del trattamento non si sono verificate recidive né si è avuta comparsa di lesioni psoriasiche. Il farmaco è stato ben tollerato.
Conclusioni. In base all’esperienza degli Autori la ciclosporina A, a dosaggi non superiori a 5 mg/kg/die, rappresenta una valida opzione terapeutica per il trattamento dell’acrodermatite continua di Hallopeau.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail