Ricerca avanzata

Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2000 Aprile;135(2) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2000 Aprile;135(2):175-83

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOGIORNALE ITALIANO DI DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA

Rivista di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse

Official Journal of the Italian Society of Dermatology and Sexually Transmitted Diseases
Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,014

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0392-0488

Online ISSN 1827-1820

 

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2000 Aprile;135(2):175-83

 REVIEWS

Eritema polimorfo, sindrome di Stevens-Johnson, necrolisi tossica epidermica (Una revisione nosografica)

Manfredi G., Naldi L.

Università degli Studi - Milano Clinica Dermatologica V Ospedali Riuniti - Bergamo

La classificazione delle forme severe di eritema multiforme (EM), sindrome di Stevens-Johnson (SJS) e sindrome di Lyell (o Toxic epidermal necrolysis, TEN) è sempre stata dibattuta.
Per lungo tempo si è considerato l’EM e la SJS come parte di un unico spettro. Questo articolo vuole focalizzare l’attenzione su una nuova proposta classificativa elaborata negli ultimi anni, che si basa su tre criteri clinici: 1. tipo di lesione, 2. distribuzione delle lesioni, 3. estensione del distacco dermo-epidermico.
Sulla base di questi criteri sono state quindi identificate 5 categorie diagnostiche: EM Major caratterizzato da lesioni target tipiche o atipiche rilevate, a distribuzione acrale, distacco dermo-epidermico <10% della superficie corporea ed interessamento mucoso; SJS caratterizzata da lesioni atipiche piane o macule (spots), a distribuzione diffusa, distacco dermo-epidermico <10% con lesioni mucose; forma overlap SJS-TEN che si distingue dalla precedente per il maggior distacco dermo-epidermico (10-30%); la quarta categoria è la sindrome di Lyell o TEN con spots diffusi e distacco dermo-epidermico >30%. Si propone infine l’esistenza di una sindrome di Lyell senza spots cosiddetta “pure plaque” con distacco dermo-epidermico >10%, forma rara ove prevale l’eritema diffuso.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina